Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

HUMMUS DI CECI

Food / RICETTE / March 29, 2014

Non potevo non assaggiare il famoso HUMMUS DI CECI, che, pur essendo un tipico piatto medio orientale, viene servito spesso nei locali vegetariani. È una crema che viene servita come antipasto, ma anche come accompagnamento.

In più i nostri cari Murr sono stati da poco a Tel Aviv e mi hanno detto di esserne molto ghiotti e di averlo preparato una volta tornati! Come non dar loro ragione?
Così ora vi propongo la mia ricetta per l’HUMMUS DI CECI:

• 300 gr di Ceci secchi

• 1 pezzo di Alga Kombu (2 cm x 2 cm) non è obbligatoria ma aiuta la cottura dei ceci e rilascia sali minerali
• 2 cucchiai di Tahin (è una tipica crema di sesamo ricca di calcio e ferro, la trovate nei negozi biologici e negli alimentari multietnici)
• succo di 2 limoni

• 1 spicchio d’Aglio

• 2 cucchiaini di Paprika Piccante
• Olio e.v.o.
• Sale
• Acqua di cottura dei ceci
• Prezzemolo
1) Fate ammollare per 24 ore circa i ceci in abbondante acqua NON salata. Aumenteranno parecchio di volume. (Vi consiglio di usare quelli secchi e non quelli in scatola anche se il lungo ammollo può essere noioso. Il risultato sarà decisamente migliore.)
2) Fate saltare i ceci in una pentola con olio e aglio. Aggiungete l’acqua pari al triplo del peso dei ceci e coprite. Cuocete per circa 2 ore sempre con l’alga. Quando arriva a bollore abbassate al minimo. (30 minuti in pentola pressione). NON salate mai l’acqua quando cuocete i legumi o il tempo di cottura sarà molto più lungo!
3) Passato il tempo indicato assaggiateli: devono essere morbidi. Aggiungete un pizzico di sale e scolateli tenendo da parte l’acqua di cottura. Se non ne rimane (cosa probabile) non vuol dire che non li abbiate cotti bene, dipende molto anche dalla vostra pentola!
4) Metteteli in un frullatore aggiungendo il succo di limone, la paprika e il tahin. Se risulta troppo densa aggiungete un po’ di acqua di cottura (o acqua normale).
5) Versate la crema in una piatto da portata (fondo o piano o una ciotola carina) e cospargete di prezzemolo!
Ecco fatto! La ricetta è semplicissima e il risultato è qualcosa di esotico e veramente squisito!
Gli amici Murr mi hanno raccontato che ora a Tel Aviv l’hummus viene servito con dei ceci interi come guarnizione (come potere vedere da una delle foto, quello è proprio l’hummus fatto da loro. Bravissimi!) così che abbia una doppia consistenza! Lo trovo molto apprezzabile e li ho ringraziati per questa dritta portata direttamente dal luogo d’origine del piatto!
Prima di salutarvi vi volevo dare due consigli: lo spicchio d’aglio potete metterlo a crudo, regala un sapore più forte e deciso che io gradisco molto, magari però mettetene mezzo;
In molte ricette usano cumino e un pizzico di peperoncino al posto della paprika. Io vi ho consigliato quest’ultima perché trovo che si sposi molto bene col piatto, e per darvi la possibilità di sperimentare un po’.
Spero vi sia piaciuta anche questa leccornia e vi aspetto come sempre alla prossima domenica!
 Abbracci e baci, di dama, a tutti!

Japi

hummus-03

hummus


Tags: , , , , , , , ,




Previous Post

BACK TO SCHOOL ETIQUETTE!

Next Post

L’ ARTE di RICICLARE





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *