Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

BACK TO SCHOOL ETIQUETTE!

Home Slider / Lifestyle / March 28, 2014

Ah le buone maniere! Sempre più rare… Un tempo le signorine dell’aristocrazia, in età da marito, venivano “spedite” nei più esclusivi collegi. Dopo di loro, frotte di nobildonne, o pseudo tali, si sono dirette in Svizzera. Più o meno spontaneamente. Lo hanno fatto la Principessa Diana, Camilla Parker Bowles, Anna Maria di Grecia. E, anche, Carla Bruni Sarkozy! Con il desiderio, tutto moderno, di conoscere i segreti  dell’eloquio raffinato e dell’eleganza, per affrontare con savoir-faire le  future responsabilità.

In questo via vai verso le scuole svizzere, l’Institut Villa Pierrefeu, con più di 60 anni di attività, è ancora una destinazione ambitissima. Che ha dimostrato di essere al passo coi tempi che cambiano. Abbandonando il francese per la lingua inglese e, udite udite, spalancando le porte ai maschietti! Eh si, perché i businessmen di oggi, che operano sui mercati internazionali, non possono rischiare che un affare salti per un errore di etichetta. Certo, non saranno costretti a camminare con i libri sulla testa ma impareranno, sicuramente, a comportarsi correttamente ad una cena formale, a scegliere il regalo giusto per gli ospiti oppure a tenere una conversazione con tutti i crismi.

Questa sfumatura ci ha talmente incuriosito che siamo andati a rispolverare il galateo. Proprio  sul tema della conversazione…

First Lady Michelle Obama meets with Carla Bruni-Sarkozy, wife of French President Sarkozy at the Palais Rohan (Rohan Palace) April 3, 2009, in Strasbourg, France. Official White House Photo by Chuck Kennedy

Eccole qua le REGOLE della CONVERSAZIONE. Tutte per voi!

Iniziamo:

·           Evitare gli argomenti che potrebbero degenerare in accesi dibattiti. Off limits: la politica e il credo religioso, a meno che non si sia certi di pensarla allo stesso modo.

·           Non sparlare. Si può scherzare ma non deridere!

·           Non essere troppo autoreferenziali. Anche quando la tentazione è forte. Mettersi al centro dell’attenzione potrebbe non essere cosa gradita.

·           Che nessuno si permetta di parlare di denaro! Poco fine anche la conversazione sugli agi di cui si dispone.

·           Se si ha un carattere schivo e taciturno, non darsi al mutismo o isolarsi con una persona in particolare. Tantomeno parlare sottovoce. Cercare, invece, di intervenite ogni tanto in modo appropriato.

·           Curare il tono della voce. Mai alto o troppo basso.

·           Non gesticolare in maniera incontrollata. I piccoli gesti sono solo di supporto alla parola.

·           Ascoltare chi si ha davanti. Per confrontarsi e imparare cose nuove.

·           E semmai la conversazione dovesse violare tutte le regole, alla padrona di casa il compito di riportarla sui giusti binari…

Le conoscevate?

Bacini.

I MURR

FOTO 3 (19)







Previous Post

#IMURRGOTOTELAVIV- DIARY #DAY3

Next Post

HUMMUS DI CECI





8 Comments

on March 28, 2014

queste “regole”..ormai appartengono a pochissime persone educate, rare ormai 🙂
le persone SPARLANO e sono LOGORROICHE in un modo impressionante…!!

Bellissimi Murr nella foto…Roberta sempre TOP!! 😀

Baci

Trumpy

    on March 28, 2014

    Esiste un altro importantissimo problema: NON ASCOLTARE!!!!!
    E non ASCOLTARSI ma questa e’ un’altra storia!!!!
    <3 <3 <3

on March 28, 2014

Io devo imparare a abbassare il tono della mia voce.
Di natura abbastanza alto ,senza rendermene conto sale all’improvviso.
Non per maleducazione volontaria però naturalmente!

    on March 28, 2014

    Ahahahahahaha.
    E’ un fatto di autoeducazione.
    <3

on March 28, 2014

Le imtuivo queste regole. Mi ci ritrovo. Per me sono fondamentali

    on March 28, 2014

    <3 <3 <3

on March 28, 2014

Che bello qualcuno che parla di “galateo”! Io queste regole, e molte altre…, le conosco non per essere stata in un collegio Svizzero, ma per aver avuto una mamma speciale che ce le ha insegnate fin da bambine! Quindi oltre a parlare a voce moderata, intervenire al momento opportuno, ascoltare, non prevaricare e così via.. ho anche pranzato coi libri sotto le ascelle, camminato coi libri in testa, imparato ad apparecchiare la tavola, ad accogliere gli ospiti come si deve, a fare le presentazioni quando ci si incontra per strada…e tante altre cose che a mia volta ho cercato di trasmettere ai miei figli. Non credo sia superato il galateo, credo sia un passaporto per trovarsi sempre a proprio agio con chiunque in qualsiasi posto. Grazie miei aMurr! ❤️❤️❤️

    on April 3, 2014

    mila mila mila….quanto sei speciale!!!!!!
    non smetteremo mai di dirtelo!!!!



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *