Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Apprendere significa soprattutto…eliminare!

KIDS / July 5, 2015

È diffusa l’idea che l’apprendimento consista solo nell’accumulare informazioni. Al contrario, soprattutto nei primi anni di vita, imparare significa principalmente eliminare, scremare, per dare forma a una materia ancora grezza, qual’ è il cervello del neonato, così come fa lo scultore con la sua opera partendo da un blocco di marmo.

Il cervello del neonato ha moltissimi neuroni e poche sinapsi (collegamenti fra un neurone e l’altro). Dopo i 2 anni il numero di sinapsi raggiunge il livello di un adulto e questo continua a crescere fino all’incirca ai 10 anni di età del bambino. A questo punto il cervello comincia a specializzarsi eliminando le sinapsi che ritiene inutili.

A 18 anni poi il processo ha termine e la configurazione del cervello è pressoché definitiva.

Per questo non è tanto importante immergere il bambino in un mare di stimoli, ma scegliere quelli che interessano e piacciono a lui.

Perché saranno proprio questi a essere assorbiti più facilmente.

“Le tue parole sono come un seme” dice lo scrittore Pietro Citati: “Leggiamo al bambino le storie fantasiose di Pinocchio, Alice nel Paese delle meraviglie, l’Odissea. Non importa che ora afferri solo una piccola parte dei loro significati. Lo spirito dell’infanzia si impadronisce di tutto. Anche parlargli con un linguaggio ricco e difficile, senza storpiature infantili, accresce il suo vocabolario”.

Ho voluto cominciare questo nuovo post con alcune citazioni di questo articolo perché ben sintetizzano il mio pensiero.

Di recente mi è capitato di sentir dire che i ragazzi di oggi vanno stimolati di più. Non sono assolutamente d’accordo anzi credo che vadano stimolati meglio! Pochi stimoli ma buoni. Per fare questo bisogna capire cosa interessa di più ai nostri bambini e una volta fatto questo scegliere gli stimoli.

Ho trovato  alcuni quadernini utili ed interessanti  e che vorrei suggerirvi per facilitare l’apprendimento a scuola dei vostri figli nelle diverse materie .

Sono quaderni che spiegano bene le regole basi della materia scelta ed aiutano a far si che il concetto si fissi bene nella mente.

I MURR:  “Noi vogliamo consigliare il giornalino FUCUS JUNIOR e IL QUADERNONE DEI GIOCHI STELLARI di STAR WARS REBELS. un libro di quiz, cruciverba, sudoku e tanto altro per allenare i cervello dei nostri bambini con più’ di 150 sfide tutte da giocare”.

Fateci sapere se avete qualche altra soluzione.

Tata Rox e i MURR

Si ringraziano Silvia Trevaini e videonews per le fonti

IMG_3361

MARIO in relax in giardino sull’amaca dei nonni legge e gioca con il suo libro dei giochi preferito di STAR WARS REBELS.

FullSizeRender

Il giornalino FOCUS JUNIOR che MARIO ha scoperto in vacanza con i nonni.

libri rox

I QUADERNONI per l’apprendimento consigliati dalla nostra TATA ROX


Tags: , , , , ,




Previous Post

SOBA CON ZUCCHINE E TOFU AFFUMICATO

Next Post

Lo STROBING e' il nuovo COUNTOURING!





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *