Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

RAMEN GIAPPONESE VEGANO

Food / RICETTE / September 12, 2015

Quest’oggi vi propongo uno dei tipici piatti della cucina orientale. Molto diffuso in Giappone e in Cina. Il ramen è la un pietanza a base di pasta in brodo. Ci sono diverse versioni e tutte molto gustose.

Ci sono due tipi di ramen, quello più sottile e arricciato e quello più spesso e dritto. Un piatto che si può assaporare sia a pranzo che a cena e con l’arrivo dell’autunno non gusta affatto! Io vi propongo la versione vegana e più semplificata rispetto all’originale metodo di preparazione.

Ingredienti:

• Ramen (ho usato quelli più spessi, li trovate in qualsiasi negozio di prodotti orientali)

• Pak Choi (o Bok Choy, un tipo di cavolo cinese giovane)

• Funghi Mu Her (li trovate secchi, non sono difficili da reperire, sembrano alghe)

• Bambù (meglio se intero, a cilindri ma anche già affettato è una valida alternativa)

• Tofu Affumicato

• Cipollotto

• Semi di Sesamo

• Olio di Sesamo (è molto profumato ed ha ottime proprietà)

• Peperoncino (dipende dai gusti)

• Brodo Vegetale (per renderlo un po’ più orientale potete aggiungere salsa di soia, aglio e zenzero alle classiche verdure)

Preparazione:

1) Mettete in ammollo in funghi. Più stanno a bagno e meglio è.

2) Pulite e tagliate il pak choi a metà. Togliete le foglie più esterne se troppo grosse o rovinate. Fatele sbollentare in acqua per qualche minuto. Devono rimanere sodi.

3) Affettate il bambù e fatelo saltare in padella con un filo d’olio insieme al tofu tagliato a striscioline. Fateli dorare per qualche minuto.

4) Fate sbollentare i funghi in acqua per circa 15 minuti dopo averli ben sciacquati.

5) Fate cuocere la pasta al dente.

6) Tagliate a rondelli sottili il cipollotto

7) Quando è tutto pronto, mettete la pasta in una ciotola, versate sopra il brodo vegetale ben caldo, le verdure (non tutte insieme ma separate), il cipollotto con i semi di sesamo al centro e una spolverata di peperoncino. In ultimo un filo di olio di semi di sesamo.

Assaggiate il brodo e poi gustate il ramen prima che la pasta si gonfi troppo e scuocia. Io me ne sono innamorato e ho la fortuna che a lavoro lo mangio spesso in varie versioni, sempre vegane però!

Alla prossima settimana!

Abbracci e baci, di dama, a tutti!

JAPI


Tags: , , ,




Previous Post

Highlights from Venezia Film Festival 2015 - Red Carpet

Next Post

IL NOSTRO MANIFESTO D'AMURR





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *