Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

COME LI METTO?

BEAUTY / Beauty / June 19, 2013

1_Schermata 2013-06-18 a 10

Come li mettete li mettete, l’importante è che siano moderni e attuali e gli ultimi avvenimenti mondani hanno dato grande spunto alla questione “acconciature”.

Focus sulle onde che ci accompagnano anche nella stagione primavera-estate sia come lieve movimento che come protagoniste del vostro look come vere dive del cinema anni ’40, un po’ alla Veronica Lake, composte e sinuose, portate con la riga di lato e preferibilmente con la massa dei capelli che scende su una sola spalla, fissandoli magari sulla nuca con preziosi accessori!

2_cover_foto 1 (36) (1)

Anche se con il loro gusto tutto retrò, le onde si rinnovano e in questa stagione ci prepariamo ad un effetto bagnato (che troveremo anche in autunno) con un mix innovativo la cui ricetta è:

attaccature con wet effect + lunghezze con onde naturali

3_foto (38) (1)

Facile da ricreare anche con semplicità facendo asciugare i capelli in due trecce mantenendo le attaccature piatte dove aggiungere un goccio di olio per capelli come tocco finale

4_Schermata 2013-06-18 a 10.15.16 PM

Per la realizzazione delle onde saranno indispensabili ferri arricciacapelli o strumenti moderni che possono facilitare il compito, come questo:

5_Piastra onde

In tema di raccolti, quello che ognuna di voi dovrà provare e personalizzare è sicuramente un raccolto morbido e destrutturato, senza avere quell’effetto “impacchettamento”, posizionato ad altezza nuca facendo attenzione che non sia troppo basso dall’aspetto cadente!

Per assicurarsi una tenuta del volume, eseguite sempre una cotonatura alle radici delle ciocche usando lacche che preservino l’elasticità del capello per raccogliere le stesse in piccole composizioni fantasiose come anche una treccia poi fissata: non sarete mai le stesse!

6_foto 3 (31) (1)

Lo chignon è un’altra delle acconciature assolutamente di tendenza e molto sfruttabili nei mesi estivi, sia nella versione tirata e composta (scegliendo di posizionare la cipolla più o meno in alto per essere vista o nascosta dal davanti) sia nella versione spiritosa e informale dello chignon bun nella variante con o senza frangia: facile!

7_foto 4 (29) (1)

In tema di colori e sfumature siamo lieti di annunciare che:

LA RICRESCITA NON E’ PIU’ UN TABU’, MA UNA QUESTIONE DI STILE!

Adesso infatti si gioca molto con sfumature di luce e colore per dare movimento e un effetto naturale, sfruttando la base naturale come punto di partenza più scuro!

8_foto 5 (24) (1)

Il gioco di colore che sfuma armonizzando la base con le lunghezze è già da qualche tempo molto apprezzato infatti!

9_16 sfumato


Tags: , , , , , , , , , , ,




Previous Post

Icon Bags: LADY DIOR

Next Post

La CURA della CURCUMA





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *