Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Piccoli trucchi per ricominciare ad amare la nostra immagine anche quando il tempo non ce lo consente ….

Lifestyle / July 22, 2013

 

Vi ricordate? Ne avevamo iniato a parlare un paio di mesi fa…

Ci sono donne che, pur non trascurandosi, mantenendo uno stile minimal e dedicandosi talvolta piccole (rare) attenzioni, si sentono carine, e basta. Arrivate però ad un certo punto della loro vita, essere solo “carine” non basta più. In loro si fa urgente il desiderio di sentirsi donne al 100%, belle e irresistibili.

Altre donne invece non si sentono nemmeno “carine”, vedono quei (tanti o pochi ) chili di troppo addosso come un impedimento PERMANENTE alla femminilità, all’amore verso se stesse e quindi al dedicare del tempo alla propria immagine, perché tanto è tutto inutile. Eppure il desiderio di cambiare è vivo in loro, ma la spinta per iniziare la rivoluzione è assente.

E che dire invece delle donne multitasking, impegnate nella frenetica vita lavorativa e familiare, a cui non è concesso – anzi, che non si concedono! – un momento tutto per sé di cura della propria immagine. La femminilità e lo stile restano nel dimenticatoio.

In tutti questi casi, e a noi ne sono arrivati parecchi, bisogna partire con un’opera di cambiamento graduale. Si inizia guardandosi allo specchio, imparando a focalizzarsi sul proprio corpo non nella sua totalità, ma percependolo come suddiviso in tre grandi blocchi, con relativi sottoblocchi: il viso, il collo insieme al decolleté e al punto vita, e poi la zona dai fianchi alle punte dei piedi, passando per il fondoschiena.

1_DonnaTripartita copy

Nel nostro libro Vestiti con stile (edito da KOWALSKI) dedichiamo un intero capitolo (Cap. 6) proprio a come imparare a sentirsi belle e a come analizzare (con tutte le strategie per valorizzare!) nel modo più obiettivo ogni singola parte del nostro corpo.

Lo abbiamo detto, le grandi rivoluzioni sono possibili, noi ne siamo certi, ma si realizzano con successo solo procedendo a piccoli passi. Non è possibile passare da brutto anatroccolo, talvolta “carino”, a “femme fatale” nel giro di una notte. Quindi, quando una persona sente il bisogno di cambiare, dovrà inziare a farlo dalle piccole cose. Bisogna partire dall’abc.., inziando a cambiare alcune abitudini come, ad esempio, la cura delle mani (tra le parti del corpo che più esponiamo, usiamo ed esibiamo quotidianamente!) e dei piedi, o la depilazione: perché anziché occuparsene solo con l’arrivo dei primi caldi, non abituarsi ad avere sempre mani, piedi, unghie, gambe e inguine curati durante tutto l’anno, anche in autunno e inverno?

A questo proposito vogliamo condividere con voi una novità in fatto di manicure e pedicure che potrebbe rivelarsi una piccola rivoluzione per tutte quelle di voi che non hanno tempo, voglia o soldi per recarsi regolarmente dall’estetista…o di essere vincolati da applicazioni semipermanenti, ricostruzioni gel ecc…

2_CNDRosaParksKatia1

Si tratta di VINYLUX di CND, un smalto settimanale composto da un kit in due fasi Vinylux Color + Vinylux Top Coat.Roberta, curiosa di questa novità, settimane fa ha sperimentato in prima persona, grazie al suggerimento di Giancarlo Guccione di Runway the First, una pedicure che l’ha resa entusiasta di questa scoperta!

3_smalti

Due fasi ma….

E il BASE COAT?Non serve più! Infatti, grazie all’innovativa formulazione il colore è “autoadesivo” e non macchia mai le unghie naturali! Un prodotto in meno e tempo in più per noi!

-Asciugatura veloce! Si applica in due strati per una maggiore intensità del colore, ma asciuga velocemente!

– Avrete l’imbarazzo della scelta perché la vostra vernice potrete sceglierla da una palette di 62 colori

– Il Top Coat sigilla e protegge il colore per farlo brillare per almeno 7 giorni e lasciarlo inalterato! Questo perché il rivoluzionario Top Coat crea una barriera protettivache, grazie alla tecnologia ProLight rende manicure e pedicure resistenti ogni giorno, semplicementereagendo alla luce naturale!-

– La rimozione è semplicissima! Bastaun comune solvente per unghiea base di acetone, come si usa fare per qualsiasi altro smalto. CND propone comunque Nourishing Remover.

4_CND_Vinylux_Nail_Polishes_(15)_content

Ricapiitolando, quindi…

CND Vinylux è un Sistema, è quindi molto importante utilizzare i prodotti che lo compongono (colore e top coat) sempre insieme: in questo modo la qualità e la durata del manicure saranno sempre garantite.

Come si applica CND Vinylux:

Dopo avere eseguito un mini manicure di preparazione a secco, stendereCNDVinylux direttamente sull’unghia naturale SENZA applicare nessun tipo di basecoat. Lasciare asciugare all’aria per qualche minuto e procedere con l’applicazione del secondo strato. Una volta che anche il secondo strato è asciutto applicare CND Vinylux Top Coate lasciare asciugare all’aria.

5_

Questo è solo un piccolo gesto, ma potrebbbe essere l’inzio di tanti piccoli rituali, che noi chiamiamo coccole, per incominciare a vederci più belle…

6_cover_ manipiedi composit

Perché la sensazione di avere un aspetto curato e in ordine in ogni singola parte del corpo contribuirà in modo determinante alla nostra autostima, perché con l’atteggiamento giusto avremo una percezione diversa di noi stesse, ci sentiremo più belle ed attraenti, e la consapevolezza delle nostre forme e proporzioni, della nostra UNICITA’, ci renderà fiduciose in noi stesse e ci aiuterà a riprendere pieno possesso del nostra femminilità e del suo potere…

Bacini

I MURR


Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




Previous Post

Tofu strapazzato allo zafferano con carote e zucchine

Next Post

Icon bags: W BAG by Salvatore Ferragamo





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *