Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

#IMURRGOTOISRAELWITHMARIO – JERUSALEM Diary – Day 1

Around the world / Home Slider / Lifestyle / Travel / March 20, 2015
Il nostro viaggio in Israele, subito dopo l’atterraggio, e’ partito dal cuore storico piu’ antico  e spirituale del  Paese, Gerusalemme. E cosi’ il primo impatto di Mario con la citta’ vecchia e’ stato un entusiasmante tuffo nella storia, un ottovolante di informazioni imparate a scuola che per magia diventavano utili, prendevano vita… Siamo partiti vicino alla di  Porta di Jaffa, visitando  cittadella medievale che sorge li accanto e che sorge sul luogo dove Erode il Grande costruì il suo palazzo alla fine del I sec. a.C. con tre potenti torri alla memoria di tre persone a lui care: Ippico (suo amico, morto combattendo per lui), Fasael (suo fratello) e (Mariamme, sua moglie di stirpe asmonea che lui stesso aveva fatto uccidere). E’ chiamata la cittadella di Davide perche’ i Bizantini furono suggestionati dalla mole della struttura e immaginarono che quello fosse il Palazzo di Re David e che proprio li’ egli avesse composto i Salmi.   I crociati  edificarono sopra le rovine una fortezza che divenne la residenza del Re di Gerusalemme.
Il giro sopra le mura che partiva proprio dalle scale della cittadella ci ha permesso di vedere la citta’ vecchia , i suoi quertieri, le sue colline oltre le mura, le sue cupole e i suoi tetti dall’alto, camminando sui bastioni, tra pietre millenarie per affacciarsi ogni volta ad ammirare Gerusalemme sempre da una nuova prospettiva.
Siamo scesi dalla Porta di Damasco per addentrarci tra le vie del shuk arabo, il mercato che si trova nella parte orientale della citta’, che e’ arabo-musulmana e cristiana e si estende dall’esterno della spianata delle moschee fino al Santo Sepolcro.  Li’ siamo stati travolti da un piacevole caos di voci, sapori, profumi di spezie, oggetti, souvenir locali e artigianali.
Restando in citta’ vecchia, ci siamo poi rispostati nella parte meridionale, nel vecchio quartiere ebraico completamente costruito in pietra arenaria dalle strade alle case, e il Palazzo di David di cui fa parte il Cenacolo,  l’area che si dice essere stata il luogo dove Gesu’ celebro’ l’ultima cena. Il palazzo di Davide e’ un luogo di culto per gli ebrei che vanno a rendere omaggio alla sua tomba.
Per concludere una giornata intensa e ripararci dal maltempo e dal freddo, che nel pomeriggio si stavano facendo sentire, siamo stati con Mario al Museo della Scienza di Gerusalemme, il Bloomfield Science Museum , un luogo completamente interattivo, dedicato alla scienza e alla tecnologia e indirizzato con le sue mostre e attivita’ a scuole e bambini curiosi, proprio come nostro figlio, che, ovviamente, ha amato vivere anche questa esperienza, che, in fatto di scienza, non e’ stata l’unica durante questo nostro breve viaggio in Israele….
To be continued….
I MURR

IMG_8754

IMG_8751

 

 

FullSizeRender(5)

IMG_8812IMG_8798

IMG_8803

FullSizeRender(4)

 

IMG_8750

IMG_8753

IMG_8817

IMG_8823

IMG_8818

IMG_8825

IMG_8827

IMG_8822

IMG_8819

IMG_8798

IMG_8797

 

 


Tags: , , , ,




Previous Post

TANTI AUGURI PAPI!

Next Post

ORZO CON VERDURE SALTATE, LEGUMI e FUNGHI





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *