Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

COME VIVERE AL MEGLIO LA PROVA COSTUME

CURVY / June 11, 2015

Quello che dovrebbe essere uno dei momenti più attesi e piacevoli dell’anno, di riposo, di svago e di libertà, per molte di noi si rivela solo essere da sempre tra i più temuti e motivo di ansie, di disagio e spesso di (inutili) problemi… E’ arrivata l’estate a tutti gli effetti e la PROVA COSTUME per tante è imminente… E’ arrivato il momento in cui non è più possibile COPRIRSI (anziché vestirsi) per nascondere quelli che riteniamo essere i nostri difetti, le imperfezioni, i rotolini diffusi… Affrontare la prova costume significa svelare la “verità” nuda e cruda delle nostre forme prima di tutto a noi stesse, non più protette da abiti e pareti di casa, ma mostrate al mondo intero, agli occhi di amici, conoscenti e sconosciuti. C’è chi passa la maggior parte del tempo sotto l’ombrellone avvolta in un pareo, unica fonte di protezione dalla vista e dal giudizio degli altri.

Ma siamo sicure che sia questa l’unica soluzione per sfuggire al problema? Noi pensiamo che col giusto atteggiamento e le giuste accortezze si possa affrontare – e risolvere! – arrivando preparate, il disagio di mettersi in costume anche quando non ci sentiamo al meglio della nostra forma.

Che al fatidico momento della verità manchi un mese o una settimana, poco importa, affrontiamo un passo alla volta il problema.

1- METTIAMOCI DI FRONTE ALLO SPECCHIO, in un momento di tranquillità, quando magari siamo da sole, spogliamoci, osserviamoci, nel dettaglio e poi nell’insieme.

2 – Cerchiamo di capire quali sono i nostri punti di forza e quelli che invece ci piacciono di meno, che sia un rotolino di troppo, un ventre un po’ gonfio o cadente, i fianchi troppo larghi ecc…

Una volta che avremo preso coscienza di come siamo fatte, guardiamo tra i vecchi costumi e proviamoli tutti fino a che non troviamo quello che ci fa sentire più a nostro agio. Oppure, consideriamo la possibilità di acquistarne uno nuovo che ci valorizzi al meglio. Sul nostro blog, da settimane stiamo parlando di costumi da bagno “strategici” per tutte le curve (http://www.imurr.eu/default.aspx?cat=12) e facendo un giro in rete o nei negozi l’offerta si sta facendo sempre più ampia!

Ma non è finita…QUELLO CHE VEDIAMO, che ci piaccia o meno, non è detto che debba per forza essere quello che VEDREMO o che gli altri vedranno in spiaggia. Ci sono margini di miglioramento più ampi di quanto si possa immaginare. Non stiamo parlando di diete sconsiderate che non risolvono nulla, ma di approfittare della prova costume, vedendola come uno stimolo, un obiettivo, una motivazione per lavorare su noi stesse e sul nostro corpo.

1- Assumiamo abitudini alimentari più sane, eliminiamo cibi ipercalorici, introduciamo sempre più frutta e verdura nella nostra dieta. Controlliamo le quantità di cibo che normalmente assumiamo durante i pasti e se le riteniamo eccessive, proviamo a ridurle.

D’estate, col caldo, il senso di fame è generalmente ridotto e la scelta al banco frutta è così varia che sarà un piacere anche per il palato mangiare macedonie, yogurth, frullati di frutta fresca al posto dei dolci, fonti inutili di calorie. Oppure verdure crude o cotte condite con un filo d’olio e spezie associate a carne o formaggi freschi sono ottimi piatti unici. Optiamo anche per frutta e verdura arancione o rossa che contenendo vitamina A e Beta carotene migliora il tono e l’idratazione della nostra pelle, oltre a migliorarne il colorito!

2 – Diamoci dei rituali quotidiani e prendiamoli come un impegno. Ad esempio mezz’ora di camminata veloce tutti i giorni, che migliora il tono di gambe, glutei e addominali e aiuta a combattere i tanto odiati rotolini sui fianchi. Oppure associamo anche alla camminata 4 tipi di diversi di addominali, ciascuno con 20 ripetizioni. Se guardate su internet, ci sono tutorial per tutti i gusti e le esigenze. Dopo già una settimana, vi accorgerete visibilmente dei miglioramenti.

3 – Beviamo tanta acqua che combatte il rischio di disidratazione e favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso che spesso ristagnano nel nostro corpo. Sono sempre di più sul mercato le tisane naturali drenanti, detox, anti-gonfiore addominale a base di finocchio ecc… Le possiamo preparare la sera e poi lasciarle raffreddare e mettere in frigo in bottiglia per berla l’indomani nel corso della giornata.

4- Acquistiamo una crema rassodante o rimodellante per il corpo e stendiamola massaggiandola nelle zone critiche mattino e sera prima di andare a letto

5- Prenotiamo una seduta di depilazione dall’estetista o pensiamoci noi a casa con strisce depilatorie o strumenti appositi

6- E con la pelle di nuovo liscia, riabituala gradualmente al sole, esponendo gambe, braccia e decolleté, e sempre con un velo di protezione esponiamola anche in città! E se non ci vergogniamo troppo e abbiamo tempo, qualche ora in piscina col costume che più ci piace, rappresenterà un primo banco di prova, e un’occasione per riabituarci a vederci in costume.

Ricordiamoci che solo FOCALIZZANDOCI su un OBIETTIVO, DESIDERANDO davvero sentirci più a nostro agio col nostro corpo, avremo la forza e la costanza necessarie per raggiungere la meta desiderata, senza poi così grandi sacrifici.

E proviamo a guardarci allo specchio come la prima volta, settimana dopo settimana durante il progetto “missione prova costume”, indossando lo stesso costume o uno più bello che ci valorizza al meglio e torniamo ad osservarci… Che cosa è cambiato? Quello che vediamo ci piace di più?

Prima di partire e durante la vostra vacanza, non dimenticate di portare con voi il nostro manuale VESTITI CON STILE, che nella prima parte affronta il giusto approccio alla percezione della nostra immagine e a come vivere step by step il desiderio di cambiamento…

E non dimentichiamo che anche al mare, anche dopo una sola giornata, ci sentiremo meglio, più belle, più leggere, colorite dal sole e tonificate dai bagni in acqua, le camminate sulla spiaggia.

E voi come affrontate di solito la prova costume? Che disagi vivete? Come li avete risolti?

Non dimentichiamo che spesso i giudici più severi non sono le persone in spiaggia, ma noi stessi!

Bacini

I MURR

1_cover_Famiglia al mare botero (1)

prova-costume2

3_DonnaTripartita copy

10-tips-photo-food

7_glass-of-water-e1356126930896 (1)

keep-running-ftr-1

C_4_foto_1311854_image

image


Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




Previous Post

MAKE UP E OCCHIALI

Next Post

IL SALENTO FUORI EXPO





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *