Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

HIGHLIGTHS FROM PARIS HAUTE COUTURE SS 2015

Fashion Show / February 6, 2015

Immaginate una nuvola di colori delicati e impalpabili. Che brillano in una dimensione di sogno. Dove tutto è leggero e magico. I volumi importanti ti incantano per come riescono a fluttuare tra le trasparenze di organza e chiffon impreziosite da cristalli, ricami e applicazioni 3D. Allo stesso tempo si avverte la femminilità sicura e sinuosa nelle scollature e in quel punto vita sempre sapientemente segnato. È questa la collezione di ELIE SAAB, le sensazioni che ci ha comunicato quando l’abbiamo vista in passerella.

Pensate ora di mantenere il senso di flessuosità. E di cercarlo nella natura. ARMANI PRIVÈ lo ha trovato nel bamboo, la pianta tropicale dal fusto resistente e dalle foglie fluttuanti. Che rappresenta la donna forte e, allo stesso tempo, eterea e delicata della sua collezione. Il bamboo si ritrova nelle stampe, nei decori, nei ricami. E si unisce al respiro orientale dei tagli sartoriali e di elementi come la lunga cintura judo che stringe la silhouette. In una palette che vira dal malva al verde, dal nero al blu, dal sabbia all’azzurro profondo.

Ma quando la natura diventa un magic garden attraente e pericoloso si trasforma in qualcosa che sfugge dal sogno per calarsi nella modernità di CHANEL. In cui convivono mood contrapposti. La semplicità dei minidress e delle giacche con le gonne dritte e l’irriverenza dei piccoli top che scoprono il punto vita. I fiori si posano ovunque. Nei ricami e nelle applicazioni in organza ma anche in pvc. Il giardino tropicale si sente e si riconosce nei colori accesi: blu elettrico, arancio, giallo, rosa, rosso.

Lasciamo le ispirazioni floreali per arrivare alla sperimentazione che prende il passato per proiettarlo nel futuro. Elementi degli anni ’50,’60 e ’70 sono la base per arrivare a combinazioni perfino futuristiche. Che sanno di romanticismo ma anche di rivoluzione di tutti i canoni. Gonne ampie esagerate sfilano accanto a tute effetto second skin coperte di tattoo e abitini corti mood anni ’60 che lasciano spazio agli stivali lunghissimi in vinile che proiettano la silhouette in una dimensione unica, nuova e spettacolare. Quella di CHRISTIAN DIOR.

Chiudiamo con l’amore che abbraccia tutto. Si respira nella collezione di VALENTINO. In tutte le sue sfaccettature. Si inizia con le creazioni di ispirazione russa, che sanno di amore timido e romantico per arrivare via via alla passione mai scontata. Piuttosto tutta da scoprire o pop! Sì, pop condita da ironia o pop soave negli abiti ricamati di stelle e fiori. Una favola moderna per le principesse di oggi. Che hanno voglia di esprimere la loro anima senza rinunciare al sogno di quella silhouette allungata, stretta nei corsetti, che avanza leggera verso il sogno che sarà…

Un sogno unico e speciale che vi regaliamo in queste immagini.

Bacini.

I MURR

 ELIE SAAB

FOTO 1h

FOTO 2h

 ARMANI PRIVÈ

FOTO 3h

FOTO 4h

 CHANEL

FOTO 5 (84)

FOTO 6 (11)

 CHRISTIAN DIOR

FOTO 7 (7)

FOTO 8 (5)

 VALENTINO

FOTO 9 (2)

FOTO 10 (2)


Tags: , , , , , , ,




Previous Post

TEMPO DI… DONARE #helpafricanalbinos

Next Post

Risotto ai porcini trifolati e carciofi





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *