Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Tata Rossana: ancora insieme!

KIDS / Tata Rossana / April 6, 2013

1_cover_rox

Ciao a tutti! Vi ricordate? Ci siamo conosciuti quest’estate tramite il blog dei MURR ed ora eccoci di nuovo insieme sul loro blog.

Innanzitutto, voglio raccontarvi come è nata la nostra amicizia, così poi vi sarà chiaro perché “tata” e perché collaboro con loro.

Ho conosciuto Roberta ed Antonio, quando sono venuti ad iscrivere il loro bimbo nella scuola dove lavoro e, ironia della sorte, per vie traverse loro volevano iscrivere Mario con un’altra maestra ed invece NO!!!

IL DESTINO HA MESSO UNO NELLA BRACCIA DELL’ALTRO E, CON IL PASSARE DEL TEMPO, NEL CUORE…DA QUEL MOMENTO NON CI SIAMO PIÙ PERSI !!!!!

Ricordo ancora il primo colloquio (e voi pensate con che entusiasmo l’ho affrontato, sapendo che loro volevano stare con un’altra maestra). Ora ve lo racconto (VI DO GIÀ UN ANTICIPAZIONE… RICORDATE, LA SINCERITÀ PAGA SEMPRE !!!!!!!!)

Dopo le presentazioni di prassi, ci siamo seduti e abbiamo cominciato a parlare e già li è scoccata la prima scintilla d’aMURR… sì, perché con sincerità ho detto loro che sapevo che volevano stare in un’altra classe, ma che non era possibile e che eventualmente l’unica possibilità era che Mario stesse nella mia classe per un anno e poi spostarlo nella classe che avevano scelto.

Loro hanno ascoltato tutto con molta attenzione e poi con un grande sorriso ed un forte abbraccio hanno detto che se il destino ci aveva messo l’uno al fianco dell’altro per camminare insieme andava bene così!

ED INFATTI È STATO PROPRIO COSÌ !!!!

PIÙ CI CONOSCEVAMO PIÙ ERA BELLO STARE INSIEME, E COSÌ È STATO. PENSATE CHE ORMAI MARIO E’ IN SECONDA ELEMENTARE E NOI PERÒ CONTINUIAMO A SENTIRCI, MA SOPRATTUTTO A VEDERCI!

Ora vi racconto meglio CHI SONO E LA MIA PASSIONE PER I BAMBINI !!

Io sono la sorella più piccola di famiglia e ho sempre desiderato un fratellino, mai arrivato, così, fin da piccola ho sempre avuto una vera e propria passione per i bambini più piccoli.

Questo ha fatto si che per molto tempo organizzassi feste di compleanno, poi ho animato (non da sola) le domeniche in oratorio e da qui la scelta di fare la scuola magistrale e poi il mio lavoro nella scuola dell’infanzia ormai da vent’anni !!

Sono felicissima, ma la cosa più importante è non perdere l’entusiasmo, perché allora, sì, diventa un lavoro e quindi privo di passione e della possibilità di crescita. E non mi riferisco solo a quella dei bambini, ma anche alla mia. Perché in nessun tipo di lavoro c’è crescita e maturazione, se non c’è un vero rapporto di scambio figurativi, avendo a che fare con dei bambini !!!!!!

Con tutte le persone con cui mi trovo a relazionarmi la prima cosa che dico è che ci vuole sincerità nel dirsi le cose (un po’ come quando si dice che il tuo migliore amico sa tutto di te ma ti vuole bene ugualmente) ciò non vuol dire che bisogna essere per forza amici, ma per lo meno sinceri si!!!!

Anche se questo ti rende un po’ vulnerabile, soprattutto quando sei più giovane.

Pensate con i “miei” bambini questa cosa non la dico, ma la vivo e loro sanno perfettamente che se dico si, è così e altrettanto quando dico no!!!!

Con loro vivo giornalmente la teoria dei vasi comunicanti: io do a loro, ma altrettanto io prendo da loro.

Ciao alla prossima!

Tata Rox


Tags: , , , , , , , , , , , ,




Previous Post

The Little Black Jacket - Opening Event

Next Post

Le ricette di zia Elena da L.A.





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *