Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

VIAGGIO IN SVIZZERA: ZURIGO

Blog / Travel / August 30, 2018

Dopo la nostra esperienza a Basilea siamo partiti alla volta di Zurigo.

Con un’ora circa di treno siamo arrivati nel centro bancario e finanziario internazionale, all’estremo nord del Lago di Zurigo, nel nord della nostra amata Svizzera.

Zurigo è una città estremamente entusiasmante, da scoprire poco alla volta perché è giovane, intraprendente, pulita, cosmopolita e di tendenza.

E’ una città mix and match tra una metropoli e scorci da cartolina, tra natura e architettura, tra storia e futuro.

Tagliata dal suo fiume cittadino il LIMMAT che esce dal lago di ZURIGO, e’ circondata da verdi colline e boschi rigogliosi e al tramonto regala panorami mozzafiato.

Tramonto sul fiume LIMMAT

Scorcio da cartolina di Zurigo

Tramonto in centro a Zurigo

COSA VISITARE

ZONA OVEST DI ZURIGO

In questo quartiere a ovest di Zurigo, ricco di contrasti, si respira un fascino industriale.

Laddove un tempo si costruivano navi e si assemblavano motori, al centro dell’attenzione si trovano oggi arte, design, gastronomia, cultura, shopping e architettura.

Le fabbriche si sono trasferite, lasciandosi alle spalle tantissimo spazio che è stato sfruttato al meglio da molteplici menti creative.

Tra le volte del viadotto ferroviario sono arrivate boutique di designers emergenti e di design oltre che un mercato coperto il MARKTHALLE, dove e’ possibile acquistare prodotti tipici di Zurigo e della Svizzera, panetterie, fiorai, trovare dello street food o bere qualcosa.

Noi abbiamo fatto qualche acquisto di prodotti svizzeri da Berg und Tal come un sacchetto di erbe e fiori essiccati da mettere nelle insalate, un burro salato al caramello e un sacchettino di Biscotti tipici i Tirggel.

Tirggel, i biscotti tipici.

Le grandi volte del viadotto

Parte del vecchio viadotto e una parte nuova industriale

Alcuni bar e ristoranti nati sotto le volte del vecchio viadotto.

La parte nuova industriale

 

FREITAG TOWER

Nella zona ovest di Zurigo e precisamente in via Geroldstrasse 17, si trova il caratteristico Freitag Flat formato da ben 19 vecchi colorati container arrugginiti ( sono stati appositamente scelti ad Amburgo e trasportati a Zurigo in treno), impilati gli uni sugli altri, per ben 26 metri, a formare la FREITAG TOWER.

Questa torre oltre ad essere bella esteticamente dall’esterno e’ anche visitabile all’interno perché ospita, su 4 piani, 1600 borse fatte con materiali di riciclo del famoso brand svizzero.

È infatti la più grande selezione di “ INDIVIDUAL Recycled Freewaybags” del famoso marchio Zurighese.

Oltre il 4 piano si arriva sul tetto del grattacielo riciclato dal quale si gode di una vista mozzafiato sull’ex quartiere industriale, dove all’interno di vecchie fabbriche pulsa vita e creatività.

Sul lato opposto del ponte Hardbrücke, si ergono i 126 metri della PRIME TOWER, l’edificio più alto della Svizzera sino all’inaugurazione delle Roche Towers di Basilea del 2015.

La FREITAG Tower con Mario mentre saliva

FRAU GEROLDS GARTEN

Sul Gerolds-Areal è nato il GIARDINO URBANO DELLA SIGNORA GEROLD (Frau Gerolds Garten), con tanto di ristorante, accanto alla Freitag tower.

Questo giardino urbano all’aperto ha la particolarità di essere curato e gestito dai cittadini che possono coltivare a loro piacere qualsiasi tipo di pianta, fiori, frutta e verdure e al suo interno si incontrano inoltre vari negozietti di seconda mano, si puo’ mangiare o bere qualcosa di tipico e ci si può rilassare.

L’entrata alGiardino Urbano della signora Gerold

Il Giardino Urbano con le coltivazioni dei cittadini

EXPERIENCE IN ZURIGO

TOUR IN BATTELLO SULLE RIVE DEL LAGO DI ZURIGO

Se si ha la possibilita’ di restare a Zurigo qualche giorno, un’esperienza che consigliamo e’ quella del tour sulle rive del lago di Zurigo.

Abbiamo preso il battello a BÜRKLIPLATZ per fare il tour da 1 ora e 30 minuti che percorre solo 10 tappe del lago di Zurigo invece della mini crociera di 4 ore.

Dal battello e’ possibile vedere stabilimenti balneari anche d’epoca, bellissime ville sulle rive del lago e la famosa fabbrica del cioccolato LINDT & Sprungli chocolate.

Ci sono posti a sedere all’aperto o al chiuso. Naturalmente se vi volete aggiudicare quelli migliori all’aperto e all’ombra dovrete arrivate per primi.

All’interno del battello c’e’ anche un piccolo bar dove e’ possibile spizzicare qualcosa da mangiare, bere un caffè o bere una bibita fresca.

Vista delle ville sulle sponde del lago di Zurigo

Il nostro tour in battello con la piantina di tutte le tappe nel Lago di Zurigo.

PISCINE ALL’APERTO

D’estate, fiume, lago e piscine all’aperto offrono il giusto refrigerio e a Zurigo tutti trovano la loro piscina all’aperto preferita.

Lo STADTHAUSQUAI, per esempio, è riservato a sole donne, mentre lo SCHANZENGRABEN a soli uomini.

Di sera, entrambi gli stabilimenti si trasformano in bar all’aperto di grande richiamo.

Allo stabilimento lacustre ENGE ci si gode il panorama sulle Alpi incappucciate di neve, il MYTHENQUAI si presenta con una spiaggia di sabbia lunga 250 metri, uno spazioso prato e fu aperto per la prima volta del 1922.

Altri stabilimenti fluviali interessanti sono quelli di  OBERER LETTEN e UNTERER LETTEN dove si incontrano soprattutto giovani e adulti.

Il BAHANOF TIEFENBRUNNEN è la zona che abbiamo raggiunto in tram a qualche fermata dal battello per andare a fare un bagnetto in una caletta del lago e rinfrescarci dalla calura.

Il nostro bagno in una caletta del lago di Zurigo

 

I NOSTRI RISTORANTI DEL CUORE

PRANZO AL ROOFTOP

Per raggiungere il ristorante sul tetto, si prende l’ingresso separato nella Uraniastrasse e si sale con l’ascensore fino al sesto piano.

Qui ci si può rilassare su una comoda sedia e godersi i piatti e i coctail scelti alla carta.

Tutti i piatti sono di ispirazione asiatica: ci sono i ravioli al vapore serviti nei cestelli di bambù, il sushi, l’anatra croccante in insalata, la tartare di manzo o di tonno e bevande come il sakè o il the’ freddo alla KRIPTONITE che abbiamo avuto il piacere di assaggiare.

Quando il tempo è bello, si sta all’aperto sulla terrazza, ammirando la vista sulle case circostanti, la TORRE dell’ OSSERVATORIO e l’affaccendato viavai della Bahnhofstrasse.

La vista dal rooftop

The’ freddo alla KRIPTONITE

Tartare di tonno

RISTORANTE VEGETARIANO HAUS HILTL

Un indirizzo da segnare in agenda se siete a Zurigo.

Hiltl vanta un primato riconosciuto anche dal Guinness World Records perché è il primo ristorante vegetariano al mondo.

Esiste infatti dal 1898 quando lo fondò il patron Ambrosius Hiltl e si racconta che i clienti per non farsi vedere che andavano a mangiare in questo ristorante vegetariano entrassero e uscissero dalla porta sul retro. Pensate come sono cambiate le cose!

Ora l’attivita’ è gestita dalla quarta generazione della famiglia.

In un’atmosfera che mescola ambientazioni retrò-romantiche e tessuti colorati con elementi di design in un habitat assolutamente informale che fa da scenario si puo’ optare per una proposta gastronomica variegata e variopinta che va dagli hamburger vegan/veggie, ai piatti medio orientali, agli spaghetti, più’ una varietà di torte, dessert e gelati Home Made.

Un vero trionfo, è il caso di dirlo, perché potrete scegliere tra qualcosa come 500 piatti vegetariani dove è protagonista la fantasia oltre alla genuinità delle materie prime selezionate.

Con possibilità di ordinare alla carta oppure scegliere dal ricco buffet e pagare a peso o con la formula all you can eat!

Noi abbiamo optato per un Hamburger vegano a base di seitan con pane fatto in casa e chips dolci. Una vera delizia!

 

NENI Restaurant

Neni è il ristorante fusion all’interno del 25 Hours hotel ed e’ sinonimo di cucina orientale+fusion con influssi da tutto il mondo, gioia di vivere e voglia di celebrare il buon cibo!

Il ristorante Neni e’ uno spensierato viaggio nel mondo culinario in un’atmosfera familiare (ideato dalla mamma e dai 3 figli tutti israeliani provenienti dalla nostra amata TEL AVIV).

I piatti che arrivano in tavola sono influenzati dai sapori di tutto il mondo. Carne, piatti vegetariani o vegani, accenni orientali, tedeschi e spagnoli: qui i buongustai cosmopoliti vengono viziati secondo tutte le regole dell’arte culinaria.

Al Neni viene chiamato “Balagan Style”, da interpretare come una sorta di caos culinario.

Questo delizioso caos nasce quando decine di piatti e ciotole arrivano in tavola colmi di Mezzeh (antipastini) e altre prelibatezze e ognuno e’ libero di mixare and matchare a propria scelta e gusto.

Una parte del ristorante NENI

Un dettaglio del NENI Restaurant

Trittico di hummus tradizionale, alla barbabietola e al mango.

Un piatto fusion e le tre piu’ famose bibite svizzere

DOVE ALLOGGIARE

 25Hours Hotel Zurich Langstrasse

Langstrasse 150

8004 Zurich

.

Questo hotel moderno, colorato e dall’atmosfera artistica ed eclettica ci ha proprio conquistati.

Dista circa 15 minuti dalla stazione ferroviaria di Zürich Hardbrücke e circa 3km dalla via dello shopping Bahnhofstrasse.

All’ingresso ci ha colpiti la grande hall bizzarra con reception per gli ospiti, piena di oggetti vintage.

Un’ altalena verde di design e’ stata il passatempo preferito di Mario mentre ci aspettava.

Nel soffitto invece erano appese molteplici borse FREITAG  (legate a corde e chiuse da lucchetti) che fungevano da cassette di sicurezza.

Sempre nella grande hall della reception erano presenti corner dove e’ possibile fare anche shopping di oggetti nuovi o di modernariato lasciati dai clienti che vogliono pagare il pernottamento con il baratto. Avete capito bene! Basta accordarsi prima e’ possibile pagare con un oggetto vintage.

Le nostra suite panoramica era grande all’ultimo piano e arredata in stile minimalista-chic con mobili eleganti, a tinte vivaci, dotata di WiFi e TV a schermo piatto, pavimento in legno, macchina per il caffè Nespresso e una bellissima area relax in terrazza con vista sulla città e la stazione.

In camera abbiamo persino trovato una bicicletta per poter circolare in città’ e una grande zona bagno a vista tutta in vetro con doccia e lavandini.

Un mini appartamento che ci ha ricordato il nostro nido di Milano.

Perché quando viaggiamo per noi è importante alloggiare in un luogo che ci faccia sentire a casa e che possa darci emozioni da ricordare e portare sempre nel cuore. Cosi’ come questo bellissimo viaggio in Svizzera che ci ha regalato un’esperienza con emozioni indimenticabili che ricorderemo per sempre…

Un corner nella hall con oggetti vintage in vendita

L’altalena design verde tanto amata da Mario nella hall del 25 hours hotel

La reception del 25 Hours Hotel

Le borse Freitag appese al soffitto

Il corner della libreria

Il letto della nostra suite

Una parte della nostra suite

 

Tutte le foto di questo articolo sono state scattate dai MURR con iPhone 7 e iPhone7 plus.


Tags: , , , , , , , , ,




Previous Post

HAIR TISSUE MASK

Next Post

RISOTTO CON GORGONZOLA PERE E NOCI





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *