Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

INSALATA di FAGIOLI NERI e FETA

Blog / Home Slider / RICETTE / June 18, 2016

Con l’arrivo dell’estate abbiamo scoperto che ci piace tanto mangiare al posto del riso freddo le insalate di legumi freddi.

I legumi abbiamo iniziato ad amarli qualche anno fa, precisamente da quando è nata questa rubrica di cucina natural fusion.

Li cuciniamo almeno una volta alla settimana e ne prepariamo sempre di più per i pasti a seguire.

La ricetta di oggi è stata una vera scoperta anche per noi perché non avevamo mai cucinato i fagioli neri in nessun modo.

Abbiamo deciso di prepararli nel modo più’ semplice possibile ossia bolliti in modo da conservarli sconditi in frigorifero e poter organizzare, per ogni pasto, un’insalata diversa in base ai condimenti aggiuntivi.

INGREDIENTI  ( per 4 persone )

. Fagioli neri 500 gr.

. Alloro 2 foglie

. Pomodorini Bio 300-400 gr.

. Prezzemolo fresco tritato una spolverata

. 1 cipollotto

. Feta greca originale bio 150-200gr.

. Olio EVO

. Sale q.b

. Bicarbonato di sodio

PROCEDIMENTO 

. Mettete in ammollo i fagioli neri per tutta la notte in acqua fredda con un cucchiaino da the’ di bicarbonato di sodio.

. Il giorno seguente sciacquate i fagioli sotto il getto dell’acqua fredda corrente e metteteli a cuocere in una pentola con il doppio dell’acqua rispetto al loro volume, una presa di sale grosso e 2 foglie di alloro.

. Noi, per praticità e velocita’, li cuociamo sempre a fuoco vivo in pentola a pressione.

. Dal momento del fischio della pentola a pressione, generalmente abbassiamo la fiamma e attendiamo ancora 5-10 minuti prima di spegnere il fuoco.

. Non andate oltre con i minuti di cottura perché rischiate di spappolare i vostri legumi.

. Lasciate sfiatare la pentola a pressione e scolate i fagioli facendoli anche raffreddare.

. Tagliate i pomodorini a pezzetti dopo averli lasciati in ammollo in acqua fredda e bicarbonato ed aver accuratamente eliminato il piccolo porta picciolo verde ove si depositano tutti gli elementi nocivi.

. Ricordatevi di tagliare prima a metà i pomodorini e spremerli in modo da far loro produrre molto sughetto.

. Tagliate il cipollotto finemente, aggiungetelo ai pomodorini, salate ed aggiungete olio evo a vostro piacere e palato.

. Lasciate riposare per circa 10 minuti i vostri pomodorini in modo che continuino a produrre sughetto con il sale e si insaporiscano per bene.

. Tagliate la Feta a cubetti avendo cura di eliminare la sua acqua.

. Unite i pomodorini e la Feta ai vostri fagioli neri dopo averli conditi con olio evo e sale a vostro piacere.

. Per ultimo spolverate la vostra insalata di fagioli neri con una presa di prezzemolo fresco finemente tritato o surgelato.

. Impiattate e guarnite con una fogliolina di verde dopo aver aggiunto un filo di olio evo.

I MURR’s TIPS

. Scegliete sempre pomodorini ciliegini o datterini: sono più’ dolci e buoni e la vostra insalata ne gioverà’.

. Scegliete meno ma meglio in qualità’ ne gioveranno i vostri piatti e la vostra salute.

. Questa insalata anche condita si conserva perfettamente in frigorifero, dovrete solo aver cura di toglierla dal frigorifero almeno un’oretta prima di essere servita. Non va mai riscaldata ma solo servita a temperatura ambiente o fresca con il grande caldo.

. I fagioli neri possono essere sostituiti da altri legumi come ceci, fagioli borlotti, lenticchie ( attenzione però’ alla cottura di queste ultime in pentola a pressione perché potreste rischiare di fare un pappone ed essere costretti a cucinare delle polpette al posto di un’insalata fredda. Il nostro consiglio è’ la pentola normale).

. Ricordatevi sempre di aggiungere per ultimo il nostro super ingrediente segreto: un pizzico D’aMURR che riscalderà’ i vostri piatti ed i vostri cuori.

Buona insalata di fagioli neri a tutti.

LoveUall

I MURR

unnamed (12)


Tags: , , , , , , ,




Previous Post

Colpo di fulmine - Satellite Paris

Next Post

FOOD HUNTING: voglia di gelato con PAVE'





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *