Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

ICON WOMEN – Grace Kelly

Fashion / Fashion History / December 3, 2013

La bellezza e l’eleganza aristocratica l’hanno contraddistinta sin da ragazza…

gracemodella-da-decoretoadore.blogspot.com_

sembrava fosse scritto nel suo DNA il destino da Principessa, ruolo che, con un passato da ballerina classica, modella e poi attrice di Hollywood, lei ha incarnato magistralmente e nel suo modo di essere naturalmente chic, femminile e sofisticata, senza alcuno sforzo.

 Grace-Kelly

Iconici i suoi abiti, da quello de ” La finestra sul cortile “ di Hitchcock, che la scelse tra le sue muse, all’abito nuziale (disegnato da Helen Rose, costumista della Paramount che la vestì anni prima per i film “Mogambo” e “Alta Società”) a cui nessuna sposa da decenni ha mai smesso di ispirarsi quando è in cerca di un vestito che trasmetta semplicità, eleganza e stile sofisticato, principesco e prezioso insieme. Iconica la borsa che Hermès le dedicò, ribattezzandola col suo nome, la Kelly.

look-reali-gracekelly-middleton

Nessuna più di Grace Kelly potrebbe essere un’icona di stile connessa col cinema e il mondo della moda. Nel 2010 le è stata dedicata persino una mostra a Londra al Victoria & Albert Museum. “Grace Kelly: style icon”, che ripercorreva proprio attraverso i suoi abiti  e le mises indossate sulla scena e fuori dal set, dai red carpet agli eventi mondani al Principato di Monaco, la carriera e le tappe fondamentali della sua vita.

Grace kelly 7_1347672716

grace-modella-2-da-decoretoadore.blogspot.com_1

Oltre ad Hermès, altri grandi nomi dell’haute couture, a partire dagli anni Sessanta, la vestirono, come Dior, Balenciaga, Givenchy e Yves Saint Laurent.

3_cover_grace-kelly-copre-la-pancia-con-la-kelly (1)

Lo stile che l’ha resa un’icona è decisamente lo chic anni ’50, sempre iperfemminile e impeccabile e declinato nelle variazioni più audaci, sofisticate, da diva, da principessa

Grace_Kelly_002

o più nonchalantes durante il tempo libero.

grace-kelly-giovanissima

Grace-Kelly-grace-kelly-30870250-353-450 Grace-Kelly-ARCHIVES-ON-G-004

Durante il suo periodo hollywoodiano, relativamente breve, in particolare negli anni in cui recitò diretta da Hitchcock in memorabili pellicole, prodotte dalla Paramount, fu anche grande interprete di haute couture indossando o  costumi di Edith Head, la più famosa  costumista cinematografica all’epoca. Come dimenticare le mise del “Delitto perfetto” (1954), “La finestra sul cortile” (1954)

Rear Window

e “Caccia al ladro” (1955) ?

Grace-in-caccia-al-ladro-da-gucciandgyoza.blogspot.com_

Dopo aver vinto un Oscar  come miglior attrice con “La ragazza di campagna”, nel 1955, premio che andò a ritirare indossando uno quelli che sono considerati tra i più begli abiti mai apparsi sul red carpet, il destino le riserva una svolta decisiva. Viene infatti invitata a presentare al Festival di Cannes il film vincitore dell’Oscar.

75TH ANNIVERSARY OF THE OSCARS - THE AWARDS

Tra i vari impegni, c’è anche un  servizio fotografico realizzato al Palazzo Reale di Montecarlo. Ad accoglierla e a farle da cicerone nei giardini della residenza c’è il Principe Ranieri III di Monaco in persona. Che rimane colpito, non solo dall’incantevole grazia e bellezza, ma “dalla cultura di Grace e dalla delicatezza di sentimento, non c’era frivolezza in lei”, come lui stesso ha dichiarato.

Engagement of Grace Kelly and Prince Rainier of Monaco, 1956© Snap/Rex features

Colpo di fulmine o no, a soli 26/27 anni l’attrice, dopo aver rispettato e concluso il suo impegno con la Paramount, casa di produzione a cui era legata da contratto, girando la commedia musicale, e il suo ultimo film “Alta Società” in cui sfoggia anche l’anello di fidanzamento, a testimonianza del nuovo “contratto” che l’avrebbe legata a vita e per sempre allontanata, a malincuore, dalle scene, ormai non più adeguate alla futura Principessa di Monaco, che presto sarebbe andata in sposa al Principe Ranieri.

 Grace-in-alta-società

Il resto è storia, anzi cronaca mondana, fino all’amara tragica fine che fece in un incidente d’auto nel 1982.

APPUNTI DI STILE

Ma immortali e intramontabili resteranno nel nostro immaginario le immagini che la ritraggono, così come evergreen saranno alcuni capi del suo guardaroba, a cui tutte noi possiamo ispirarci: la gonna a corolla, con stampe a fiori, a vita strettissima, sottolineata da una cintura in vernice, portata con top bustier, o un corpetto di colore nero con profondo scollo a “V” davanti e dietro o camicietta annodata,

Annex+Kelly-da-decoretoadore.blogspot.com_2

e poi  twin set color pastello, pantaloni a sigaretta e mocassini o espadrillas per le occasioni più informali.

gracekelly2

Un giro di perle al collo e orecchini, guanti bianchi, foulard annodato sotto il mento e ovviamente la Kelly Bag di Hermès sono gli accessori indispensabili.

4_Kelly bag (1)grace-kelly-1956

Naturalmente, quando un personaggio e uno stile non passano mai di moda, questi continuano a ispirare stilisti e trend, e così ha fatto anche la Principessa di Monaco a cui è stato dedicato un film biografico, interpretato da Nicole Kidman nel suo ruolo, scelta per la bellezza e l’eleganza algida che la ricorda… anche se a dirla tutta, come dichiarò Hitchcock, Grace Kelly è stata più ““vulcano coperto di neve”. Anche le passerelle  dei principali brand in questi anni sono state calcate da novelle Grace.







Previous Post

MODA & CINEMA

Next Post

MOVIE BEAUTY





0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *