Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

BELLEZZA… STELLARE !!

BEAUTY / Beauty / beauty / Home Slider / February 1, 2017

Amiche della bellezza, quanto ci vorrà per un make up stellare ? Quante ore, quanti prodotti ??

Questa volta il direttore creativo di Dior Make Up, Peter Philips, ha reso il  concetto in una maniera semplice, pulita e bellissima che splende come una stella!

Uno dei make up look sfilati i giorni scorsi  a Parigi durante l’alta moda, ci ha colpito per l’impatto visivo capace di rendere l’idea di una bellezza elegante e sublime con un tocco funky-glam.

Tutte le modelle sono state preparate con una base molto naturale preferibilmente chiara, leggermente glow, aggiungendo dei toni rosati su guance e labbra. Le sopracciglia tutte naturali e ben pettinate e ciglia con un velo di mascara taupe. Il tocco magico arriva con le stelle:

Mini stelline disposte in maniera precisa e meticolosa con tre varianti:

  • Una sola disposta come punto luce sull’angolo interno dell’occhio
  • Una sola disposta a metà della rima ciliare inferiore
  • Una moltitudine (circa 15) disposte a C sulla zona tempia, zigomo, fin sotto l’occhio

Quale versione osare quest’estate?

Quella che vi piace di più purchè il resto del make up sia ridotto al minimo con un tocco di illuminante, blush e mascara!

Vi sentite troppo adulte?

Allora indossatene una soltanto sullo zigomo come fosse un neo.

Oro o argento ?

Sicuramente chi ha le pelle ambrata, scelga l’oro

Come le appiccico ?

Con la colla delle ciglia finte, una bella resistente !

Dove le trovo?

Io le ho trovate in cartoleria, una di quelle con molte cianfrusaglie scolastiche !!

Adesso si , che avrete un look spaziale !!!

La Leti

IMG_2814

img_5333

SON_0140_20170123200804

SON_0035_20170123200537

img_5335

SON_0159_20170123200742

SON_0008_20170123200521

stelline

_ARC0135_20170123182737

SON_0226_20170123200708


Tags: , , , , ,




Previous Post

ACCESSORI P/E 2017 - Sabot

Next Post

NUTELLA MON AMOUR, peccato che non esisti più...





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *