Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Atmosfere di Natale… in famiglia! Prepararsi alle festività natalizie insieme ai nostri bambini

KIDS / December 21, 2013
Quante luci si accendono in questi giorni! L’aria di Natale, soprattutto in città, con tutti i suoi giochi di luce, i mercatini e gli sfavillii è sempre, di anno in anno, un qualcosa di magico…anche per chi non è più bambino!
Con la chiusura delle scuole per le vacanze natalizie, abbiamo la possibilità di trascorrere molto più tempo insieme alla nostra famiglia, preparandoci insieme a questo momento di festa.
Già, ma come? Penso che queste feste vadano affrontate all’insegna della semplicità che, attenzione, non significa superficialità.
Come al solito, sono convinta che in tutto quello che facciamo sia importante coinvolgere i nostri bambini, a maggior ragione in momenti come quelli delle feste. La decorazione della casa rappresenta, per esempio, una buona occasione. Si può realizzare insieme l’albero o un creativo presepe o, ancora pensare insieme a delle decorazioni da mettere in esterno.  Insomma, facciamoci aiutare da loro.
Lo scorso anno, mentre io, la mia mamma e mia suocera organizzavamo il cenone della Vigilia, Lele, mio figlio, si stava visibilmente annoiando e continuava a chiederci: “ Ma, io, cosa posso fare? Mi stufo a sentire i vostri discorsi!” – Quando gli chiesi cosa avrebbe voluto fare abbiamo iniziato a confrontarci e, allora, decidemmo che avrebbe realizzato dei ricordini segna posto da portare a casa al termine dei festeggiamenti. Vi lascio immaginare lo sguardo orgoglioso di Lele nel sentire i tanti complimenti per le sue creazioni!!!
Natale e festività significa anche atmosfera: andateci sotto con le  musiche di sottofondo, le candele – che con le luminarie accese fanno un effetto meraviglioso! – , le tovaglie adatte e tutto quanto possa contribuire a rendere il vostro nido ancora più accogliente e il vostro bimbo felice di tornare a casa per ammirare lo scenario natalizio!
Poi, per un po’, spegniamo finalmente la televisione o anzi, come la chiamava mia nonna, “tele confusione”! Le feste di Natale sono fatte per la famiglia, non per isolarci davanti alla tv!
A proposito di accorgimenti natalizi: occhio a Babbo Natale!
Per i bambini è una figura molto importante e dobbiamo stare molto attenti a non farci scoprire, quindi
    –  Non chiediamo a nessun familiare di impersonarlo, ma, piuttosto, a qualche amico che i bambini non conoscono;
   – Se i bambini sono piccoli, potrebbero spaventarsi quindi non insistiamo affinchè facciano a tutti i costi la tradizionale foto con Babbo Natale;
E, soprattutto, lasciamo che la magia duri il più possibile! Ricordo ancora la tristezza che  mi invase quando una compagna di classe mi disse la verità…che delusione!
Ora vi chiederete come I Murr si stanno preparando al Natale… beh, questo anno la festa di Natale della scuola di Mario si è conclusa con una brutta caduta per il piccolo che ha ricevuto ben 10 punti di sutura!
“Eravamo a scuola, per la festa di fine anno e i bambini giocavano e correvano come dei pazzi! – racconta Roberta – . Mentre Mario correva per il corridoio è scivolato e ha battuto forte la testa contro il termosifone in ghisa! E’ stato uno shock: sangue ovunque, Mario che piangeva e continuava a perdere sangue, bambini sconvolti…insomma, un incubo! Sono intervenuta subito, facendo allontanare tutti e tamponando la ferita. Abbiamo chiamato subito l’ambulanza e Mario è stato davvero coraggioso; immaginate che, mentre l’ambulanza volava – letteralmente – lui diceva: “che esperienza bellissima passare con tutti i semafori rossi!” . Una volta in ospedale, nel sentire che sarebbero stati necessari dei punti di sutura, Mario è scoppiato in lacrime! Voleva gli mettessero la colla suturante ma con quel tipo di ferita profonda non era possibile. Alla fine, per fargli avere meno paura e convincerlo ad accettare la cosa gli abbiamo detto che per ogni punto di sutura avrebbe scontato un giorno della punizione ( no TV, no video games, no tecnologia ) che andava avanti da due settimane! Che dire…tutto è bene quel che finisce bene: siamo tornati a casa in serata, Mario ha fatto il pieno di coccole e cartoni animati e noi abbiamo tirato un bel sospiro di sollievo! Questa vigilia, dell’inizio delle vacanze di Natale, la ricorderemo per un bel po’; è stato per tutti noi un momento di crescita e Mario si è dimostrato un ometto davvero coraggioso! Ora ci prepariamo a un Natale di relax e atmosfere familiari!”
Beh, voi come vi preparate al Natale? Aspetto i vostri commenti!
Alla prossima!
TATA ROX e I MURR






Previous Post

LIFESTYLE – TEMPO... DI PAGELLE!!! (Seconda parte)

Next Post

I DOLCI DI NATALE!





4 Comments

on December 21, 2013

Nel leggere questo post per un attimo é come se avessi vissuto l’attimo dell’incidente al vostro Mario e mi sono commossa. Immagino lo spavento, ma tutto é bene quel che finisce bene! Auguri a Mario e un sereno Natale a voi.

    on December 22, 2013

    E’ stato un grandissimo spavento ma per fortuna eravamo presenti ed abbiamo agito tempestivamente ma serenamente per evitare uno shock al piccolo!!!!!!!
    Love is aMURR
    bacini

on December 21, 2013

Un bacio all’aMurrino Mario!!!!! <3

    on December 22, 2013

    Grazie.
    Mille bacini.
    I MURR



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *