Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Paccheri al forno ripieni di verde su salsa rosa

Food / RICETTE / December 1, 2013

Buona domenica carissimi!

Questa settimana mi è passata in un lampo. A Milano c’è stato sole quasi tutti i giorni, mi sono alzato presto e ho fatto visita ai miei genitori. Vi salutano.
Purtroppo però il gelo ha fatto da padrone e questo non l’ho apprezzato affatto.
Spero solo che ne valga la pena perché voglio un Natale innevato.
Per quanto riguarda il post di oggi devo ammettere di essere fortunato. Gioco in casa. Il tema del blog è Food quindi ho deciso di lasciarmi ispirare dal momento.
Ho aperto il frigorifero, che fortunatamente non è mai vuoto, e ho trovato ingrediente interessanti. Poco usati ma di grande importanza nutritiva e assolutamente di stagione!
Uno di questi ingredienti è il TOPINAMBUR. Tubero dal gusto simile al carciofo è ricco di fibre che aiutano a dimagrire, regola la glicemia senza alterare il livello energico. Da’ una sensazione di sazietà e aiuta l’intestino e tutto l’apparato digerente. Fornisce pochissime calorie (ca. 30 Kcal per 100 grammi di prodotto) e contiene inoltre un aminoacido che stimola il sistema immunitario ed è più povero di amido rispetto alla patata.
Non vi tengo sulla spine e vi svelo subito il piatto di oggi, come se non aveste già letto il titolo o visto le foto, ma mi piaceva fingere di condurre un programma tv culinario, idea che, lo ammetto, mi stuzzica moltissimo. Torniamo a noi e iniziamo a scoprire come ho cucinato i PACCHERI AL FORNO RIPIENI DI VERDE SU SALSA ROSA!
Ingredienti per 2 persone:
SPAZIO
14 Paccheri
400 gr di Topinambur (*)
1 Broccolo al vapore (solo la parte verde)
1 Barbabietola medio-grande precotta
200 gr di panna di soia
Pinoli tostati
Pangrattato
Olio evo (extra vergine di oliva)
1 Spicchio d’aglio
Olio piccante o peperoncino
1) Cuocete i paccheri a mezza cottura, scolate e sciacquateli sotto l’acqua fredda in modo da bloccare la cottura. Aggiungete un filo d’olio per non farli attaccare.
2) Pelate i topinambur come se fossero patate e sminuzzateli. Dopodiché fateli rosolare in una padella dove precedentemente avete fatto saltare uno spicchio d’aglio privato dell’anima interna. Quando sono ben rosolati aggiungete dell’acqua di cottura dei paccheri e cuoceteli per altri 15/20 minuti fino a che non diventano morbidi.
3) Per donare un colore verde al ripieno ho aggiunto un broccolo cotto al vapore, se proprio non amate questa verdura potete aggiungere la parte verde della zucchina, ma sappiate che i broccoli fanno molto bene! Saltatelo insieme ai topinambur per un minuto circa e poi frullate fino ad ottenere una crema.
3) Per la salsa di condimento prendete la barbabietola già cotta e togliete la buccia. Tagliatela a dadini e fatela rosolare in una pentola con olio piccante. Se non lo avete usate un olio tradizionale e aggiungete del peperoncino. Quando è ben rosolata (ci vogliono giusto un paio di minuti)  aggiungete la panna vegetale. Mescolate bene, cuocete per un altro paio di minuti a fuoco moderato e poi frullate bene!
4) Adesso prendete una teglia da forno, cospargetela con un filo d’olio o adagiate i paccheri in verticale. Riempiteli con il ripieno verde, una spruzzata di pangrattato e un filo d’olio. Infornate a forno caldo a 180° fino a che non saranno ben dorati e gratinati.
5) Nel frattempo tostate i pinoli e sminuzzateli al coltello.
6) Ora è il momento di impiattare. Con un cucchiaino o una sac à poche formate sette cerchi di crema di barbabietola dove posizionerete i paccheri, aiutandovi con un cucchiaio. Finite il piatto con la granella di pinoli, così, un po’ caso!
Il piatto è fatto! Non è la ricetta più veloce che vi ho proposto ma è ricca di sapori particolari e colori molto intensi! E come tutti i miei piatti fa anche bene al vostro organismo, non solo al vostro spirito!
Spero abbiate gradito, anche se non ho dubbi, e come sempre vi aspetto alla prossima domenica!
Abbracci e baci, di dama.
Japi






Previous Post

LA SALUTE VIEN MANGIANDO!

Next Post

One Share One Condom





0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *