Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

#MULTIMASKING

BEAUTY / Beauty / beauty / Home Slider / September 7, 2016

La bellezza della combinazione!
Siete tornate dalle vacanze e vi sentite la pelle del viso un pò stressata, in alcune zone anche un po’ lucida e forse in altre potrebbe essere arrossata?

La soluzione è la combinazione di più elementi capaci di soddisfare differenti esigenze anche se in aree molto piccole.

Siete pronte per il “MULTIMASKING”, un trattamento di bellezza da poter confezionare su misura a casa vostra, impiegando differenti tipi di maschere per il viso, da stendere dopo aver eseguito un peeling senza strofinare troppo soprattutto sulle guance.

ECCO ALCUNI SUGGERIMENTI
Per la zona del contorno occhi
la soluzione più pratica e sicura è quella di applicare due cerottini a mezza luna, che già contengono il principio attivo e vitamine (se fosse retinolo, non esponetevi al sole successivamente).

Per la zona T
per questa zona è molto probabile che la maschera scelta abbia un effetto purificante, come quelle di argilla, in grado di rinnovare la pelle e asciugarla dal sebo prodotto.

Nella zona rimanente
occorrerà sicuramente ripristinare un certo grado di idratazione e in alcuni casi se notate un arrossamento causato dall’esposizione al sole, optate per una maschera dall’azione calmante a base di calendula o anche di aloe.
Dopo un’attesa di circa 20 minuti potrete risciacquare con abbondante acqua tiepida, asciugando il viso con un panno di cotone senza strofinare, ma tamponando.

Nell’attesa, consiglio di scattarvi un selfie che mostri alla comunità il vostro patchworkmask, proprio come fanno le celebrities!

La Leti

le-multimasking_198210_wide

landscape-1437426158-upload-4

188L

argilla-pura-maschera-viso-loreal

multimasking

FullSizeRender-2


Tags: , , , , , , , , , ,




Previous Post

Venezia 73 - HIGHLIGHTS FROM THE RED CARPET

Next Post

Trend Accessori A/I 2016/17 - Maxi Monili





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *