Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Come lo scelgo?

beauty / BEAUTY / Beauty / Blog / Home Slider / May 9, 2018

Care amiche della bellezza, state già iniziando a pianificare come liberarvi dai peli superflui del corpo? Anche il vostro fidanzato se ne deve liberare?

Forse anche voi qualche volta avrete pensato di poterlo fare comodamente da casa vostra, in maniera duratura, utilizzando uno strumento a luce pulsata per uso domestico.

Ma quale ? Come lo scelgo ?

Posso aiutarvi con qualche riflessione e considerazione su come funzionano e su cosa fare molta attenzione.

Intanto si tratta di una lampada che rilascia un impulso luminoso che viene assorbito dalla melanina del bulbo pilefero, sciogliendolo e inibendone la ricrescita.

A questo punto avete gia’ gli elementi fondamentali da tenere conto durante le vostre ricerche, cioè:

La potenza della lampada e quindi del raggio che emette (che sono variabili).
Il fatto che il tipo di colorazione del pelo e del colore della  pelle influiscono sulla capacità del raggio di essere ricevuto e quindi di agire

Per prima cosa voglio precisare un concetto fondamentale a cui è legata la riuscita dei sistemi di depilazione in generale, ossia il ciclo vitale del pelo. 

Poiché questo ha tre fasi (chiamiamole per comodità nascita, sviluppo, caduta) è necessario e fondamenatale che questo sia “colpito” dal raggio nella sua fase di nascita e che il trattamento venga rieffettuato dopo tre settimane (ossia la durata del ciclo vitale).

La stessa cosa accade per la ceretta: vi siete chieste perché alcune volte vi sembra che duri di più nel tempo? Perché i peli sono stati strappati nella loro fase iniziale!

L’energia che colpisce la superficie, si esprime in J/cm2. Per evitare un uso improprio (tale potenza arriva ad un massimo di 26 J SOLO NEI CENTRI ESTETICI) per gli apparecchi domestici varia da un minimo di 2 ad un massimo di 8/9 per i modelli più evoluti e costosi.

ATTENZIONE

Non necessariamente un epilatore a luce pulsata con una fluenza luminosa elevata è il più efficace in termini generali. E’ a seconda del colore della vostra pelle e del pelo da trattare che un macchinario è più o meno adatto alle varie esigenze. Tra l’altro, visto che il fascio luminoso non colpisce solo il bulbo pilifero ma anche la pelle, epilatori con una fluenza luminosa più elevata sono ad esempio controindicati per il trattamento di pelli più scure, per le quali bisogna usare un modello con una fluenza più ridotta.

Al contrario, invece, gli epilatori a luce pulsata con un valore di J/cm² alto si rivelano ottimi per chi abbia la pelle molto chiara e i peli scuri (sappiate che maggiore è il contrasto fra il colore della pelle e il colore del pelo, maggiore sarà l’efficacia del trattamento) ma anche per chi voglia fare un utilizzo condiviso dell’apparecchio che, avendo solitamente dei livelli di potenza selezionabili, potrà così adattarsi a vari fototipi e varie colorazioni di pelo di utenti differenti.

MOLTO IMPORTANTE

Con gli epilatori a luce pulsata non si possono trattare la pelle scura e nera,  i peli bianchi, rossi o biondi chiari che difficilmente assorbono la luce emessa dalla lampada, motivo per cui il trattamento in  questi casi può risultare inefficace.

Per tali casi è necessario scegliere un’altra tecnolgia, come la radiofrequenza, capace di scaldare ulteriormente (rispetto alla sola luce pulsata) i follicoli piliferi senza danneggiare il tessuto cutaneo circostante, agendo invece direttamente sul bulbo.

Questo sistema non è basato sul contrasto tra la melanina e il colore del pelo come invece accade con l’emissione di luce pulsata (IPL), motivo per cui è una soluzione efficace anche su peli chiari, rossi o grigi e su qualsiasi tipo di pelle.

Un’altra considerazione che vi indirizrà nella scelta è la forma e l’ingombro dell’apparecchio che è strettamente connesso con le zone da trattare che possono essere estese e lineari come gambe, braccia o schiena oppure di precisione ed anche curve, come sul viso o ingiune . Esistono modelli che prevedono degli schermi di riduzione da applicre alla finestra da cui esce la luce , per zone ridotte.

Ricordate poi che il numero di impulsi che utilizzerete per il trattamento è correlato anche alle dimensioni della lampada e quindi alle zone del corpo o del viso che vorrete trattare. A parità di impulsi, infatti, vi durerà di più una lampada che epila su una superficie maggiore (ad esempio 5 cm²) che una che epila su una superficie minore (ad esempio 2 cm²). Il numero degli implusi che la lampada può generare (indicati nella confezione) diciamo che sancisce un po’ la vita dell’apparecchio.

Poiché si tratta della vostra incolumità e sicurezza, è importante dire che tra  gli epilatori a luce pulsata, alcuni sono dotati di sistemi che vi permettono di effettuare il trattamento senza rischi. Tutti sono dotati dei filtri per i raggi ultravioletti (UV), estremamente dannosi per la pelle, che vanno quindi a schermare le lunghezze d’onda al di sotto dei 400 nm.

Esistono poi epilatori dotati di sensori di sicurezza:

Sensori per il contatto con la pelle: l’epilatore a luce pulsata non emette flash se non è a contatto con la pelle. Questo vi servirà per proteggere gli occhi da flash casuali
Sensori per la tonalità della pelle: grazie a questo sensore l’epilatore non emette impulsi luminosi se la pelle non è idonea al trattamento

Ci sono poi le funzioni che rendono l’epilatore ulteriormente versatile nell’utilizzo:

Livello dell’intensità luminosa: selezionare diversi livelli a seconda del vostro fototipo (definito dalla scala Fitzpatrick), quindi del colore della vostra pelle, e questi variano da un minimo di 3 a un massimo, sinora riscontrato, di 6
Modalità flash continuo: l’epilatore funziona di continuo, con un intervallo di tempo fra un impulso e l’altro che varia da 1 a 5 secondi a seconda del modello (e della sua fluenza luminosa). Tempi maggiori di riposo fra un impulso e l’altro sono importanti per far raffreddare la lampada ed evitare che questa si rovini. La praticità di un epilatore con questa funzione sta nel non dover premere di continuo il pulsante per il rilascio dell’impulso e facilitarvi il trattamento sulle zone ampie
Modalità flash singolo: l’epilatore funziona solo quando lo decidete voi. Questa funzione è utilissima sulle zone che richiedono maggiore concentrazione e precisione

Il mio consiglio è quello di scegliere marchi conosciuti poiché la qualità costruttiva è fondamentale per la qualità degli elettrodi, della lampada (se in vetro o al quarzo), dei filtri per la schermatura delle lunghezze d’onda dannose e per quelle specifiche per l’epilazione, della meccanica di raffreddamento e della solidità strutturale.

valutate seriamente il livello di nozioni che vi danno, i libretti di istruzioni che mettono a disposizione valutate i contenuti e non la pubblicità annessa

Buona Scelta e felice epilazione !

La Leti

.

.

.

.

.

 

.

.

.

.


Tags: , , , , ,




Previous Post

Trend Accessori P/E 2018 - Le borse bauletto

Next Post

Trend Spose 2019 - Look mannish





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *