Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

RED FIRE HAIR NATURALI CON HENNE’

Beauty / beauty / BEAUTY / November 3, 2015

Amiche della bellezza, quest’anno le teste si accendono molto volentieri di toni rossi fiammanti , caldi e invernali, che potrete realizzare anche da sole in modo naturale, utilizzando l’HENNE’.

Questa polvere dal colore verdastro ottenuta tritando le foglie essiccate degli arbusti spinosi di una pianta chiamata LAWSONIA INERMIS, nota già nell’antico Egitto per le sue caratteristiche ( anti-fungina, antimicrobica, antibatterica, lenitiva, emolliente), e’ ampiamente usata in Africa e in India per tingere i tessuti, realizzare tatuaggi temporanei e colorare i capelli di rosso delle donne.

Le proprietà dell’HENNE’ hanno benefici sulla salute dei capelli poiché ne previene la forfora, dona sollievo al cuoio capelluto, agisce come un balsamo rivestendo il fusto del capello con un film protettivo e lucente e ovviamente dona riflessi rosso-ramati.

 

HENNE’ NATURALE

Se l’hennè ci affascina e lo vogliamo scegliere per la naturalezza dei componenti è giusto sottolineare che solo l’esclusivo impiego della pianta LAWSONIA garantisce una naturalità del prodotto al 100% che dona il tipico colore rosso aranciato.

Maggiore sarà il tempo di posa (3 ore) maggiore sarà il risultato, può essere usato senza problemi anche su capelli tinti, dopo la preparazione ha bisogno di ossidarsi quindi non va applicato subito sui capelli.

Esistono in vendita anche HENNE’ specifici per capelli biondi o castani o neri: in questo caso oltre alla Lawsonia vengono aggiunte altre erbe quali la camomilla, il mallo di noce o l’indigofera tintoria .

 

HENNE PICRAMATO

Si tratta di hennè a cui viene aggiunto un colorante chimico che ne potenzia il rosso, rendendolo rosso forte, rosso vivo, rosso mogano e che in quantità limitata (entro lo 0,1%) non è dannoso ma ricordiamo che annulla la naturalità del prodotto!
Il tempo di posa è ridotto ad un paio di ore rispetto a quello naturale e non necessita del tempo di ossidazione ma se usato su capelli tinti di recente, può rovinarli molto, quindi conviene fare una ciocca.

 

POTENZA DELL’HENNE’
L’hennè non schiarisce i capelli, non esiste hennè in grado di far diventare i capelli rosa, verdi o altro..è solo uno strato di colore tendente al rosso che si va a depositare alla naturale tonalità del capello e che ad ogni sovrapposizione diventerà più scuro (se non si lascia scaricare completamente prima di riapplicarlo).

Sopra un hennè realizzato da poco, non prende nessuna colorazione (a meno che non si decolori) e i riflessi rossi sono molto difficili da cancellare completamente.

 

COME SI PREPARA
Non c’è una regola fissa per preparare l’hennè, esistono diversi suggerimenti:

La quantità della polvere deve garantire la copertura dei capelli (es. con 100 grammi si possono coprire abbondantemente capelli lunghi fino alle scapole), si mette in una terrina e si aggiunge una sostanza liquida come : l’acqua, anche il tè (c’è chi dice che prende di più), la camomilla (per chi preferisce schiarire), oppure il karkadè per rinforzare il rosso.

E’ importante aggiungere lo yogurt bianco o miele nella miscela, perchè conferisce quella cremosità e idratazione senza cui il composto sarebbe troppo liquido e colerebbe.

Si può aggiungere al preparato per l’hennè del succo di limone per far risultare un colore più chiaro, ma non è particolarmente indicato su capelli rovinati, perché il limone è sgrassante.

Se si hanno capelli grassi si può aggiungere dell’aceto, se secchi meglio aggiungere un cucchiaino di olio di mandorle dolci.

Una volta preparato il composto, questo può essere lasciato riposare diverse ore, anche una notte (fermentazione).

 

APPLICAZIONE
Indossate guanti e schermate fronte, orecchie , viso con una crema molto grassa che non faccia penetrare il colore nella pelle e poi applicate l’impasto sui capelli puliti e asciutti dalle radici fino alle punte aiutandovi con un pennello come se fosse una tinta . Avvolgere tutta la testa con pellicola trasparente e lasciare agire fino anche a 5 ore secondo il risultato desiderato e poi risciacquare abbondantemente e fare uno shampoo delicato.

Per una maggior sicurezza è consigliabile fare un piccolo test su una ciocca di capelli per determinare i tempi di posa più adatti, sapendo che ad ogni lavaggio il colore scaricherà ma il suo effetto e riflesso rosso aranciato non svanirà mai del tutto.

 

RISULTATI OTTENIBILI
Il risultato finale dipende moltissimo dal colore di base da cui si parte.

Se si parte da una base molto chiara, come un biondo, si potrà avere qualunque sfumatura, dal rosso ramato dell’hennè naturale al rosso fuoco dell’hennè picramoso.

Se si parte da una base castana chiara avere un rosso ramato non sarà molto facile, ma si potrà avere un castano ramato o, in alcuni casi, anche un rosso fuoco.

Nei casi di un castano o di un castano scuro sarà già più difficile ottenere un rosso fuoco, ma si può comunque ottenere un rosso scuro o un mogano con dei notevoli riflessi alla luce del sole.

Nel caso dei capelli neri non ci sarà risultato, se non qualche riflesso al sole

Bene amiche della bellezza, dopo tutte queste spiegazioni non vi sentite già tutte “infuocate”dalla voglia di provarlo?

La Leti

 

11

 

475


Tags: , , , , , ,




Previous Post

Trend Uomo - Milano Man Fashion Week A/I 2015-16

Next Post

Trend A/I 2015-16 - Pastel Colors





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *