Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

Pillole di gusto, consigli di stile: i sì e i no della vostra tavola

Home Slider / Lifestyle / January 5, 2016

Cari amici, durante le festività natalizie non sono mancate foto di meravigliose tavole imbandite, ma purtroppo anche i piccoli orrori non si sono tirati indietro!
Piatti, bicchieri e posate di plastica, cascate di scottex e tovaglie di carta sono ammessi solo durante i party per i vostri bimbi, ovviamente a condizione che facciano parte di una selezione coordinata e non casuale, ma durante pranzi e cene tra adulti assolutamente no!
Ecco allora alcuni consigli e spunti per far brillare le vostre tavole in poche mosse e non grazie al riflesso del plasticume:

• sfatiamo il mito della comodità: plastica o carta che sia, il pericolo che piatti e bicchieri si possano rompere è sempre dietro l’angolo, senza contare che quest’ultimi rischiano pure di non esaltare il sapore delle vostre bevande come invece farebbe un buon calice da vino. Delle posate non parliamone nemmeno..chi ha mai trovato comodo tagliare una fetta di arrosto con coltello e forchetta di plastica? A meno che non si tratti di una cena di rappresentanza, è concesso mettere in tavola solo forchetta e coltello, cucchiaio solo all’occorrenza.

• Gli odori della cucina hanno invaso la casa e pensate di aprire la finestra per riciclare l’aria? Neanche per sogno! Piatti e bicchieri potrebbero svolazzare in giro a causa di una folata d’aria e sporcare dappertutto.. conviene davvero?

• Un set di stoviglie in plastica, magari anche carine, costa un sacco, non si può riutilizzare e non è neanche troppo ecologico: perché non spendere la stessa cifra in decorazioni o in un bel servizio che vi rimarrà per sempre?

• Le tovaglie di carta sono scomode e brutte da vedersi, oltre a non svolgere la loro funzione: siamo certi che nei vostri cassetti c’è nascosta una bella tovaglia che la nonna conservava per le occasioni speciali, quel momento migliore per sfoggiarla?

• Si parla di corredo della nonna? Allora perché non sfruttare anche le federe ricamate a mano di una volta come se fossero dei centrini?

• Anche lasciare la tavola nuda, meglio se in legno, non è una cattiva idea: decoratela con fiori, vasi e tovagliette coordinate per ottenere il meglio

• Acqua in bottiglia? Assolutamente sì, ma rigorosamente in vetro! Un’ottima idea è quella di usare vecchi contenitori del latte oppure le bottiglie per gli amari, davvero originali!

• La tavola rappresenta la vostra creatività: potete allestire una graziosa tavola country mixando diversi servizi di piatti, posate su una tovaglia in tinta unita per non appesantire, ma badate che ci sia un elemento che faccia da fil rouge nel vostro mix, altrimenti sembrerà solo un’accozzaglia di cose spaiate!

• Se la vostra apparecchiatura vi sembra troppo seria e volete aggiungere un pizzico di follia perché non farlo con i tovaglioli? Colori e forme diverse daranno subito quel tocco estroso che stavate cercando

• Se l’utilizzo di stoviglie in plastica è solo una maschera alla vostra pigrizia nel lavare i piatti, guardate l’altra faccia della medaglia: ritrovarsi in cucina a rassettare può diventare un ottimo momento di confidenze femminili, alle quali gli uomini non possono assolutamente partecipare!

Insomma.. cucinate qualche portata in meno, ma dedicate un momento in più all’apparecchiatura, perché l’occhio vuole la sua parte ed una bella tavola imbandita resta sempre nel cuore!

pillo3

pillo4

pillo5


Tags: , , , , , , , ,




Previous Post

Color Trend Pantone 2016- Rose Quartz & Serenity

Next Post

SPASHLIGHT HAIR





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *