Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

LIFESTYLE – TEMPO… DI SENTIRTI BELLA

Lifestyle / December 5, 2013

“Non esistono donne brutte, solo donne pigre” disse Helena Rubinstein nei primi del ‘900. Una donna che di bellezza se ne intendeva. Su un unguento di lanolina al profumo di lavanda, pino e ninfee, costruì un impero…

Questo è, oggi, il nostro credo. Non esistono donne brutte. Esisti tu. Con le tue curve. Tu che non devi assomigliare a nessuno. Se non a te stessa.

La vera sfida, in questo tempo segnato dall’omologazione, è fare la differenza. Aderire a sé in maniera autentica. Tirare fuori le emozioni e manifestarle. Con consapevolezza. Farne il proprio punto di forza e di unicità.

FOTO 2 cuori

Se non ti riconosci più, perché la vita ti ha portato dove non avresti pensato, non ti fermare! Recupera i tuoi sogni, ascolta i tuoi bisogni. E prova a metterli insieme. Cerca di capire dove canalizzarli. Nella sfera lavorativa? Hai bisogno di autorealizzazione: cambiare lavoro, fare carriera, esprimerti in maniera concreta? O nella sfera sentimentale? Vuoi sbocciare dopo una storia d’amore finita o rivitalizzare il tuo rapporto? Forse in tutte e due?

È fondamentale che tu capisca che parte tutto da te. Ogni donna ha la forza di prendere in mano la sua vita e di cambiarne il corso. Basta iniziare. E quale inizio può essere più dolce di un pieno di coccole tutte per te?

Vai davanti allo specchio! Non penserai mica che il “body check-up” ( http://www.imurr.com/trend-sos-murr-sono-una-donna-macedonia/ ) si esaurisca in due blocchi? Tu di risorse da valorizzare ne hai molte di più!!!

foto specchio roby

Ora, ti  “sezioneremo”:

  1. Viso. È la parte del nostro corpo che ci rende unici. Quella che vediamo la mattina appena alzati e che gli altri ricordano di più. È fondamentale che abbia la giusta cornice. Sei sicura di avere il giusto taglio e il giusto colore?
  2. Collo e décolletté. Ogni donna dovrebbe sapere che raramente sono punti di debolezza. E che, dopo i 30 anni, si hanno solo dei vantaggi a scoprirli…
  3. Punto vita. Esiste un punto vita nella tua figura? Se non c’è, lo puoi creare con i trucchi di styling.
  4. Fondoschiena. Chi non ce l’ha lo vorrebbe, chi ce l’ha abbondante, se potesse, lo farebbe sparire. È tutta una questione di tagli. Ad ogni derrière il suo!
  5. Gambe. Evita l’effetto “Dietro liceo, davanti museo”! Dopo i 35 anni sarebbe meglio coprire le ginocchia.
  6. Piedi. Anche se sono là in fondo, non dimenticarti di loro! Curali. Con una pedicure e un bello smalto.
  7. Mani. Hanno una grandissima esposizione visiva perché ci aiutano a comunicare. Mantienile  sempre in ordine.

Sono piccole cure di bellezza, con un grande potenziale. Ti aiuteranno a ritrovarti, a consolidare la relazione d’amore che ti devi. E, con il cuore carico di speranza, sarai pronta per le sfide che verranno.

Ora raccontaci di te. Ti sezionerai? Attendiamo solo risposte affermative…

FOTO 4

Noi siamo con te. Come tu vorrai.

Bacini.

I MURR







Previous Post

MOVIE BEAUTY

Next Post

TREND – SOS MURR “COSA MI METTO A CAPODANNO?”





11 Comments

on December 5, 2013

Beh, io quando ho tempo mi seziono…lo faccio sempre! Imparare a conoscersi ed ad apprezzarsi è una step fondamentale per la crescita di ognuno di noi, ma credo che non bisogni fermarsi al solo aspetto fisico! Bisogna provare a sezionarsi anche l’anima e a capirsi e comprendersi; conoscere i propri limiti fisici e psichici per poterli ampliare!
Buona giornata!
Alita
http://www.paintyourdays.eu

    on December 5, 2013

    Nel nostro libro VESTITI CON STILE infatti affrontiamo da subito il problema dell’ANALISI INTERIORE prima dell’ANALISI DELLA FISICITA’.
    Tutto parte da dentro. Ti consigliamo di prenderlo. Lo trovi anche su amazon con 15% di sconto e spedizione gratuita.
    E POI SEMPRE CON TE!!!!!!!!
    A disposizione per qualsiasi cosa!!!!!!
    <3 <3 <3

on December 5, 2013

ho letto il vostro blog e sicuramente mi sezionerò, anche se non mi piaccio x niente, ma non so neanche valorizzare i miei punti di forza. dovreste mettere qualche idea x le curvy sopra e sotto. io ho troppo seno e troppi fianchi ( colpa della tiroide che mi ha fatto lievitare) mi piace molto come ti vesti tu, spiritosa frizzante e un pò vintage, se lo faccio io sembro un uovo di pasqua. lanciami qualche idea

    on December 5, 2013

    Ciao Patrizia, i nostri post sul blog sono spunti di riflessione che diamo a tutte le nostre amiche che ci seguono. La versione integrale dei testi la trovi sul nostro libro VESTITI CON STILE edito da Kowalski- Feltrinelli uscito in libreria a febbraio. Troverai, nel libro, per ogni fisicita’ i capi indicatiper sopra e per sotto e se invece sei una donna macedonia, la scorsa settimana abbiamo dato le dritte per questa fisicita’.
    Cerca il libro, studiati e poi sentiamoci…….
    un bacino d’aMURR

    on December 6, 2013

    Ciao Patrizia,
    penso che dovresti lavorare sull’autostima. Hai preso il nostro libro? Tutta la prima parte tratta il tema dell’analisi introspettiva…..si lavora dentro per poi sbocciare anche fuori.
    <3

on December 5, 2013

Io non riesco a sezionarmi … semplicemente perché non mi riconosco più… quella che vedo allo specchio tutte le mattina è qualcuno che non mi appartiene….Ho iniziato una dieta…. ho perso 15 kg… m il viso è sempre quello di una persona sconosciuta…

    on December 6, 2013

    Compra il nostro libro!!!! potrebbe veramente aiutarti. Devi lavorare dentro prima di lavorare sui capi di abbigliamento.
    <3 <3 <3

      on December 7, 2013

      siete dei tesori lo sapete 🙂 comprerò volentieri vostro libro ma quale? 🙂 Vi voglio bene siete speciali

        on December 8, 2013

        VESTITI CON STILE edito da Kowalski feltrinelli.
        bacini
        I MURR

on December 5, 2013

E dopo il parlare delle Donne dalle curve generose, Tanto amate dai pittori (solo Modigliani amava le Donne grissino). Dedicate dei suggetimenti alle signore Agee ma non per questo ancora “femmine”…… Grazie una vostra follower dalle tante primavere

    on December 6, 2013

    CIAO CONNIE,
    non limitarti nei capi di abbigliamento. Guarda la meravigliosa IRIS APFEL che a 95 anni non si limita in nulla. L’unico limite sta nelle lunghezze. Ginocchio sempre coperto. Prenditi i capi che ti piacciono e non vedere l’eta’ come un limite allo stile!!!!
    <3 <3 <3



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *