Breaking

ArabicChinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianJapanesePortugueseRussianSpanish

INSALATA DI AVOCADO CON MAZZANCOLLE E CUORE DI PALMA

Food / July 7, 2013

1_tavola (2)

Oggi vi racconto della seconda ricetta che ho cucinato a cena da I MURR, ovvero il secondo antipasto! Meno particolare, ma anche questo di grande effetto!

INSALATA DI AVOCADO CON MAZZANCOLLE E CUORE DI PALMA

Ingredienti:

2 AVOCADO* maturi, non troppo molli

25 MAZZANCOLLE**

1 vasetto di CUORE DI PALMA

olio evo (extra vergine di oliva)

limone

sale

pepe

Anche questa ricetta è semplicissima! Ci vuole davvero poco a prepararla!

La prima volta che ho mangiato questo piatto è stato diversi anni fa a casa della mia grande amica Ale.

Non avevo mai provato il cuore di palma prima di allora! A dire il vero mi faceva anche uno strano effetto quando mi capitava di vederlo tra gli scaffali dei supermercati. Questi bastoncini bianchi immersi in un liquidino trasparente non mi invitavano per nulla all’assaggio.

Mi sono dovuto ricredere.

E’ molto difficile che parta prevenuto sui cibi che mi si presentano. Diciamo che probabilmente non li avrei mai acquistati ma grazie a Massi, colui che ora ha reso Ale madre da pochi giorni, ho potuto assaporare una ricetta gustosa e sicuramente insolita!

1. Fate scaldare dell’acqua in una pentola e una volta portata a bollore immergete le mazzancolle. Fatele cuocere pochi minuti. Se sono precotte scottatele appena mentre se sono fresche devono diventare di colore rosa ed essere compatte al tatto.

 2_mazzancolle (1)

2. Prendete i cuori di palma e tagliateli a rondelle più o meno sottili in base ai vostri gusti (hanno una consistenza piuttosto mordida all’interno, più croccante all’esterno).

 3_cuore di palma (1)

3. Prendete gli avocado e sbucciateli. Se non sono troppo maturi usate anche il pela patate che si presta benissimo.

Tagliateli a metà stando attenti al grosso seme all’interno. Tagliateli a striscioline piuttosto sottili (non proprio alla julienne) e disponeteli sul piatto in maniera uniforme.

4_avocadobis5_avocado1 (1)6_piatto (1)

4. Posizionate i cuori di palma sopra gli avocado e sopra di essi le mazzancolle private della corazza e della testa. La coda potete lasciarla per decorare il piatto e per poterle mangiare direttamente con le mani!

Come ha fatto il piccolo Mario Murr che in preda alla fame ha saccheggiato il piatto in attesa che ci sedessimo a tavola! Come biasimarlo! 🙂

 7_cover_piatto finito (1)

5. Preparate un’emulsione*** di olio e limone. Aggiungete sale e pepe e condite il piatto! Una spolverata ulteriore di pepe a piatto ultimato e les jeux sont faits!!

8_emulsione (1)

Vi consiglio di condire velocemente l’avocado con il limone perché altrimenti annerisce!

Le mazzancolle possono essere servite sia a temperatura ambiente che tiepide, io consiglio di farle raffreddare un po’!

La ricetta è finita. Mezz’ora al massimo e avrete impiattato!

Potete utilizzarla anche come secondo se aumentate le dosi degli ingredienti!!

Fatemi sapere cosa ne pensate e datemi suggerimenti che sono sempre ben accetti ovviamente!!

Come sempre, baci di dama a tutti!

Japi

*Avocado: originario del Centro America è un frutto ma viene utilizzato in cucina come una verdura.La caratteristica primaria è l’elevata quantità di grassi che contiene, soprattutto insaturi e Omega 3. I grassi buoni che tengono a bada il colesterolo cattivo.

Inoltre è ricco di elementi antiossidanti, vitamina A e vitamina E, che combattono l’invecchiamento della pelle.

**Mazzancolle:simili ai gamberi ma più grandi, sono di una tonalità grigiastra se crudi! Non sono andati a male se li vedete di quel colore! Ricche di Vitamina B sono povere di grassi.

***Emulsione: miscela di due liquidi che solitamente non si amalgamano. Sbattete olio e succo di limone fino a che il condimento non è uniforme. Rimarranno delle goccioline minuscole.

 


Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,




Previous Post

Organizzazione dei compiti delle vacanze

Next Post

CURVE ITALIANE A NY





You might also like



0 Comment


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *